rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
La premiazione

Concorso scolastico del Club Serra: i nomi degli studenti premiati

Alla cerimonia di premiazione che si è svolta nel salone del seminario arcivescovile Pio XI di Reggio Calabria hanno presenziato i soci serrani reggini che dal 2003 operano per il sostegno delle vocazioni sacerdotali e della vita consacrata

Prendersi cura di se stessi e degli altri per un mondo migliore è il titolo che il Club Serra Internazionale Italia ha scelto per il XVII concorso scolastico per la scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. A Reggio, sotto la guida e l’impegno del preside diacono prof. Santo Caserta e la collaborazione della professoressa Gabriella Gangemi, entrambi soci del Club Serra di Reggio Calabria, sistretto Sicilia Calabria, hanno aderito gli istituti Raffaele Piria di Scilla e Telesio-Montalbetti ed il liceo scientifico A. Volta di Reggio Calabria.

Dall’Istituto R. Piria di Scilla, dirigente scolastico, dott.ssa Daniela Panzera, hanno partecipato 24 alunni della primaria e 10 alunni della secondaria di primo grado. Dall’Istituto Telesio-Montalbetti di Reggio Calabria, dirigente scolastico, dott.ssa Marisa Maisano, hanno partecipato due alunni della secondaria di primo grado, mentre, dal liceo scientifico A. Volta, dirigente scolastico, dott.ssa Maria Rosa Monterosso, hanno partecipato 53 alunni.

Alla cerimonia di premiazione che si è svolta, giovedì 19 maggio, nel Salone del Seminario Arcivescovile Pio XI di Reggio Calabria alla presenza dell'arcivescovo metropolita, mons. Fortunato Morrone, sono stati presenti i soci serrani reggini che dal 2003 operano accanto al Seminario per il sostegno delle vocazioni sacerdotali e della vita consacrata, don Antonino Pangallo il rettore, i dirigenti scolastici, gli insegnanti, gli alunni e gli studenti premiati accompagnati dai genitori, parenti ed amici.

I nomi dei premiati:

Per la Scuola Primaria Sara Sofi della II/A e Salvatore Carbone della IV/A dell’Istituto comprensivo R. Piria di Scilla. Per la secondaria di primo grado Domenico Massara III/D dell’ I.C. Telesio-Montalbetti Di Reggio Calabria e Miryam Fatima Pontillo III/A dell’Istituto R. Piria di Scilla. Per il liceo scientifico A. Volta, Martina Camilla Felicissimo I/D e la Classe IV/C.

Gli interventi

L’arcivescovo di Reggio Bova, nel suo intervento, rifacendosi al titolo del Concorso, ha esortato i ragazzi ed i giovani a prendersi cura di se stessi perché ognuno di loro sono unici e irripetibili. Solo se ci prendiamo cura di noi stessi possiamo prenderci cura degli altri. Il rettore don Antonino Pangallo, rivolgendo a nome della Comunità del Seminario reggino il saluto di benvenuto ai presenti, ha sottolineato che il Seminario appartiene alla città, è dentro la città. Esso è il luogo della preghiera! Il luogo dove si formano i nuovi sacerdoti della nostra diocesi.

Per tutti coloro che vogliono venire a trovarci le porte sono sempre aperte. Infine, il presidente del Club Serra di Reggio Calabria, Oreste Arconte, dopo aver ringraziato l’arcivescovo per la sua preziosa presenza, il rettore del Seminario per l’ospitalità, i dirigenti scolastici e il corpo insegnanti per aver accolto con entusiasmo la proposta, gli alunni e tutti i presenti, ha svelato la figura di San Junipero Serra al quale si ispira il Club. Arconte ha ricordato, inoltre, che il Club nasce negli Stati Uniti all’inizio del secolo scorso e oggi è diffuso in tutti i cinque continenti del pianeta.  La manifestazione si è conclusa con la santa messa, celebrata nella Cappella Maggiore del Seminario e la conviviale con i seminaristi a chiusura dell’anno sociale 2021/2022.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso scolastico del Club Serra: i nomi degli studenti premiati

ReggioToday è in caricamento