Scavi di piazza Garibaldi, la soddisfazione del Comitato Corso Sud per la scelta del progetto

Gli scavi saranno aperti. Assegnati i lavori, entro 9 mesi, la struttura sarà completa. Sarà spostata l’edicola e gli alberi saranno espiantati e posizionati all’interno dell’aiuola del Dlf

Gli scavi di piazza Garibaldi

La situazione di Piazza Garibaldi e la valorizzazione degli scavi sono stati al centro di un incontro che si è svolto nella sede della Soprintendenza archeologica di Reggio Calabria. L’appuntamento, fortemente voluto dal Comitato Corso Sud, è servito a definire alcuni aspetti legati ai lavori. Il Comitato riconosciuto contropartte, siederà ai tavoli successivi, monitorando l’iter procedurale.

“Sono soddisfatto per l’esito dell’incontro – hanno affermato il presidente del Comitato Corso Sud Luciano Simone ed il tesoriere Francesco Foti. Ci preme ringraziare il Comune di Reggio e la Soprintendenza che hanno sposato le nostre tesi creando i presupposti per un incontro serio e costruttivo. In particolare ringraziamo l’architetto Coppola per l’amministrazione comunale, gli architetti Vescio e Vitetta ed il responsabile della Soprintendenza, l’archeologo Sudano". All'incontro erano inoltre presenti Mimmo Aurora e Sergio D'Amico per il Comitato.

Nel corso dell’incontro il Comitato ha chiesto di conoscere i vari step, dalla messa in sicurezza della piazza, alla valorizzazione degli scavi e della stessa piazza Garibaldi. “Abbiamo avuto notizie rassicuranti – hanno affermato i rappresentanti del Comitato Corso Sud. Il progetto che abbiamo illustrato in piazza la scorsa estate con il Parco d’Aspromonte sarà quello oggetto dei lavori e ciò conferma la bontà e la lungimiranza delle scelte del Comitato. Assegnati i lavori, entro 9 mesi, ci hanno assicurato che la struttura sarà completa. I lavori prevedono lo spostamento dell’edicola, gli alberi saranno espiantati e posizionati all’interno dell’aiuola del Dlf, e l’area cantiere toccherà anche via Nino Bixio sino al Corso Garibaldi”.

“Altra notizia importante – hanno giunto Simone e Foti - è che gli scavi saranno aperti e ciò potrà stimolare la curiosità. Non ci hanno invece potuto rispondere su cosa potrà essere fruibile in futuro poiché molto dipenderà da cosa si troverà durante le operazioni di scavo. Di certo è che tutta piazza Garibaldi riqualificata”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Noi come Comitato monitoreremo il tutto, svolgendo il ruolo di attenta sentinella così come fatto sino ad oggi. Il nostro ruolo importante è stato riconosciuto, faremo infatti parte, a pieno titolo, dei tavoli interlocutori. A conferma della bontà e terzietà del nostro operato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rocco Santo Filippone: il mediatore "un passo sotto Dio" nella gerarchia mafiosa

  • Intercettazioni e collaboratori di giustizia, le basi investigative dell'operazione "Pedigree"

  • Operazione "Pedigree", 500 euro per portare un cellulare in carcere a Maurizio Cortese

  • Festa di Madonna, la processione non si farà: la Sacra Effigie sarà esposta in Cattedrale

  • Incendiata l'auto di un imprenditore, la solidarietà di Confindustria e Ance Reggio

  • 'Ndrangheta, schiaffo alle storiche cosche Serraino e Libri: ecco i nomi dei 12 arrestati

Torna su
ReggioToday è in caricamento