rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Cronaca

Depurazione, Falcomatà: "Salvaguardare i 51 posti di lavoro di Idrorhegion"

Il sindaco, insieme all'assessore Gangemi, ha incontrato i rappresentanti sindacali e ha ribadito "garantire continuità e qualità del servizio"

"Saremo al fianco dei sindacati e dei lavoratori per salvaguardare i 51 posti di lavoro di Idrorhegion, in attesa della stesura del nuovo bando di assegnazione del servizio che terrà inevitabilmente conto del più complesso e rivoluzionario riordino del comparto idrico integrato da parte di Sorical".

E’ quanto ha affermato il sindaco Giuseppe Falcomatà nel corso dell’incontro avuto, stamani a Palazzo San Giorgio, con i rappresentanti di Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec Uil ed Rsu e con i vertici dell’azienda per la manutenzione degli impianti cittadini di depurazione e della rete fognaria. Alla riunione hanno preso parte pure l’assessore Francesco Gangemi e il direttore generale dell’Ente, Demetrio Barreca.

"L’amministrazione comunale - ha spiegato il sindaco – è compiutamente all’opera per garantire la continuità lavorativa. Come sugli altri temi legati alla questione idrica, anche rispetto alla depurazione sono stati fatti enormi passi avanti. Quello che ci interessa è che il servizio sia di qualità, sostenibile nel tempo e, ovviamente, che il percorso garantisca il rispetto dei livelli occupazionali".

"Recentemente – ha ricordato - si è discusso con i manager di Sorical che hanno apprezzato il know how di Idrorhegion. In quella circostanza, abbiamo fortemente ribadito l’interesse sui 51 operai che, nel tempo, hanno acquisito esperienze e professionalità che vanno tutelate. Si è individuata, quindi, una strategia in grado di rispettare le tre priorità individuate dall’Amministrazione comunale: qualità, sostenibilità e difesa di ogni posto di lavoro".

"Il passaggio fatto con Sorical – ha aggiunto Falcomatà – prevede, infatti, la continuità occupazionale una volta che sarà entrato in funzione il servizio. Questa è la linea che, insieme ai sindacati, continueremo a seguire affinché non sorgano problematiche di alcun genere, interruzioni o possibili intoppi. La strada da percorrere è in discesa, ma è bene precisare che ogni tappa ci vedrà sempre e costantemente accanto ai lavoratori». «Volevo si evidenziasse – ha proseguito il sindaco – la circostanza per cui gli obiettivi e le tutele, che sono per noi ampie, rientrano nella programmazione portata avanti, fino ad oggi, dall’amministrazione comunale riguardo tutte le società che, in città, svolgono servizi pubblici essenziali o a domanda individuale".

Nel corso della riunione è stato evidenziato come il bando in elaborazione, da parte degli uffici comunali, "contempli l’inserimento della clausola sociale per come delineata nel codice dei contratti pubblici, per altro inserita per intero nel rispetto delle informazioni richieste a Idrorhegion sul numero dei dipendenti in forza all’azienda ed anche a tutte quelle che sono le indicazioni necessarie al mantenimento della stabilità occupazionale». «Per come stabilito con Sorical e per come sarà previsto anche nel bando – si è specificato – l’azienda regionale subentrerà nel contratto al Comune di Reggio. L'attenzione a garanzia del mantenimento dei livelli occupazionali sarà massima".

Massimo apprezzamento è stato espresso dai sindacati che hanno "ringraziato il sindaco Falcomatà e l’amministrazione per l’impegno profuso e per l’attenzione che stanno dedicando alla vicenda".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Depurazione, Falcomatà: "Salvaguardare i 51 posti di lavoro di Idrorhegion"

ReggioToday è in caricamento