rotate-mobile
Cronaca

Niente esumazione al cimitero di Condera: area sequestrata

Le sale mortuarie sono stracolme e c'è chi attende sepoltura dai primi di dicembre

La piccola cappella del cimitero di Condera, a Reggio Calabria, è aperta e sui banchi per pregare ci sta adagiata una bara ed un'altra è proprio sotto l'altare. Non c'è più posto infatti per le salme nelle due sale mortuarie del cimitero. La sala A e la sala B sono piene e tra i morti “in attesa” di tumulazione c'è chi aspetta dal 15 dicembre degna sepoltura.

Cimitero Condera bare 02-2Chissà ancora dovranno aspettare i parenti di queste persone prima di poter seppellire i propri cari. L'autorità giudiziaria ha disposto il sequestro, infatti, dell'area cimiteriale e non si possono fare servizi di esumazione. Da quanto abbiamo appreso, i rifiuti speciali non sono stati smaltiti adeguatamente e così piombo, legno ed altro materiale delle esumazioni è stato rinvenuto, e così è scattato lo stop.

Niente esumazioni e quindi niente sepoltura, ad eccezione di chi ha un posto libero in cappella e può quindi procedere con la sepoltura del proprio congiunto. Il cimitero di Condera, tra l'altro, non ha posti comunali vuoti disponibili e quindi ecco che la “lista d'attesa” si allunga e in questo periodo in cui il tasso di mortalità è in aumento a causa del Covid di certo non è una situazione facile.

Per poter seppellire nuovi morti, infatti, occorre prima esumare le salme che hanno superato i trent'anni dalla morte e liberare il loculo, ma adesso non si può esumare. Il giudice dovrà decidere velocemente su come procedere prima che la situazione diventi insostenibile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente esumazione al cimitero di Condera: area sequestrata

ReggioToday è in caricamento