rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
La polemica

Consiglio comunale, affondo della Marcianò: "Io non ci sarò"

Il consigliere di opposizione contro la scelta di convocare la riunione con tempi molto ristretti

Ancora polomiche a palazzo San Giorgio. Questa volta l'oggetto delle critiche è la convocazione del consiglio comunale da parte del presidente Enzo Marra. A muoverle è il consigliere di opposizione Angela Marcianò.

"Non mi abituerò mai alla sciatteria - dice Angela Marcianò sfogandosi sui social - e alla sprovvedutezza amministrativa perché è stata la causa della nostra “certificata” deficitarietà.La Città di Reggio Calabria è sull’orlo del precipizio ed ancora la maggioranza agisce come una classe di ragazzini ripetenti che tenta di non perdere l’anno, presentandosi con l’ennesimo argomento a piacere, per giunta all’ultima ora dell’ultimo giorno di scuola".

Ad Angela Marcianò non è andata giù la convocazione del consiglio comunale, in prima convocazione nella giornata di domani, e affonda il colpo: "Basta scorciatoie che si ritorcono contro i nostri concittadini. Per far migliorare le cose si deve studiare, lavorare per tempo ed arrivare pronti alle scadenze importanti. Siamo anche disponili a collaborare, a dare una mano, ma occorre programmare obiettivi e controllare i risultati raggiunt"i.

"Chiedere ai consiglieri comunali di presentarsi alla commissione bilancio domani mattina - dice ancora - e ad al consiglio comunale domani pomeriggio (convocato oggi alle ore 11 di domenica per lunedì) in fretta e furia, altrimenti arriva un’ altra sciagura e non si può’ approvare neppure il bilancio: è un’offesa alla città".

"Ed io non vi agevolerò nel mentre cercate di porre rimedio alla vostra incallita irresponsabilità - conclude Angela Marcianò - perché gli effetti devastanti stanno affossando Reggio. Io non ci sarò".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale, affondo della Marcianò: "Io non ci sarò"

ReggioToday è in caricamento