rotate-mobile
La decisione

Consiglio di Stato, annullata la nomina di procuratore capo a Giovanni Bombardieri

I giudici hanno accolto il ricorso di Domenico Angelo Raffaele Seccia

“Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso di Domenico Seccia contro la nomina di Giovanni Bombardieri a procuratore capo di Reggio Calabria, - come riporta l'Adnkronos - deliberata dal Consiglio superiore della magistratura l'11 aprile 2018, ribaltando il pronunciamento del Tar, che invece lo aveva respinto, e annullando la delibera impugnata. I giudici di Palazzo Spada hanno ritenuto le censure alla delibera, relative a difetti nella comparazione tra i profili attitudinali dei due candidati, "fondate nel merito" per "carenze motivazionali".

La sentenza evidenzia "l'ingiustificata ed illogica prevalenza attribuita al dottor Bombardieri per la maggiore conoscenza del fenomeno criminale 'ndranghetista" "L'appello deve pertanto essere accolto e per l'effetto, in riforma della sentenza di primo grado, in accoglimento del ricorso del dottor Seccia va annullato il conferimento dell'incarico direttivo in contestazione nel presente giudizio", si legge nella sentenza. "In esecuzione della presente sentenza il Consiglio superiore della magistratura dovrà pertanto riformulare il giudizio comparativo in conformità a quanto accertato nel presente giudizio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio di Stato, annullata la nomina di procuratore capo a Giovanni Bombardieri

ReggioToday è in caricamento