rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
L'avviso

Aiuti al terzo settore per il potenziamento delle strutture

La concessione dei contributi di Agenda Urbana è a fondo perduto. L’assessore Delfino: "Un intervento significativo per promuovere servizi accoglienti, innovativi e adeguati a rispondere alle esigenze globali della famiglia"

Pubblicato l’avviso per finanziare interventi di adeguamento e ristrutturazione di asili nido e/o centri per servizi all’infanzia e a minori a rischio, di servizi socio- educativi per la prima infanzia, di centri e case per l’accoglienza di minori vittime di abuso. Lo rende noto il Comune di Reggio Calabria.

Con un impegno complessivo di 468.950 euro, a valere sul Por Calabria FESR/FSE 2014- 2020, l’avviso prevede l’erogazione di un contributo diretto ai soggetti che operano nel terzo settore quali organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, enti filantropici imprese e cooperative sociali, reti associative, società di mutuo soccorso, le fondazioni e gli altri enti no profit.

Si tratta di una misura molto importante che, secondo l’assessore al welfare, Demetrio Delfino, "consente di dare una risposta concreta alla domanda di servizi e di strutture per minori rilevata mediante l’analisi dei dati del disagio sociale cittadino".

I contributi, a fondo perduto, sono concessi mediante procedura valutativa delle proposte presentate nella misura massima dell’80% dei costi ammissibili e fino ad un importo massimo di 50 mila euro. L’aiuto, nel dettaglio, finanzia la realizzazione degli interventi volti alla manutenzione straordinaria e alla ristrutturazione edilizia, alla installazione e messa a norma degli impianti, alla fornitura di arredi, attrezzature tecnologiche, materiali didattici e supporti digitali necessari all’erogazione dei servizi.

"L’attenzione ai servizi e le strutture dedicate ai minori – ha detto il delegato alle politiche sociali – guida l’impegno di questa amministrazione comunale che agisce in un’ottica di inclusione e rigenerazione sociale e in stretto raccordo con le istanze del territorio e con le azioni previste dal Fondo Sociale Europeo.

amo consapevoli delle profonde carenze esistenti e proprio per questo vogliamo mettere risorse e progettualità al servizio di un ampio disegno di sviluppo e benessere cittadino che parta proprio dalla qualità dell’offerta educativa rivolta ai più piccoli. Vogliamo realizzare una rete di servizi accoglienti, innovativi e adeguati a rispondere a particolari situazioni di fragilità, nonché alle esigenze globali della famiglia. Vogliamo essere una città che si prende cura dei bambini e degli adolescenti. Una città che cresce, che educa ed è al fianco di tutti i suoi cittadini, nessuno escluso".

Dal link è possibile consultare l'avviso competo “Avviso Pubblico per il sostegno agli investimenti dei servizi socio-educativi rivolti ai minori del territorio”,  con le tempistiche e la modulistica di partecipazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aiuti al terzo settore per il potenziamento delle strutture

ReggioToday è in caricamento