Coronavirus, il report del laboratorio Asp di Reggio: nessun contagio su 154 tamponi

I dati, nel consueto aggiornamento dell'Azienda sanitaria provinciale, si riferiscono a venerdì 22 maggio. In totale, ad oggi, i pazienti in assistenza sanitaria domiciliare sono 45

La Direzione sanitaria dell'Asp di Reggio Calabria, guidata dai commissari prefettizi Meloni, Ippolito e Giordano, comunica alla città che, venerdì 22 maggio 2020, sul territorio provinciale, 154 persone sono state sottoposte allo screening per Covid-19. 

Dagli esami diagnostici, il laboratorio Ex-Inam di via Willermin di Reggio Calabria, non ha registrato nessun contagio positivo all'infezione.

In totale, ad oggi, i pazienti in assistenza sanitaria domiciliare sono 45, con monitoraggio quotidiano delle loro condizioni da parte del Servizio di igiene e sanità pubblica dell'Asp, in collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta. I reggini in quarantena domiciliare, gran parte di questi, provenienti da fuori regione, sono 2.278.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le raccomandazioni

La triade commissariale raccomanda alla cittadinanza in caso di sintomi sospetti di non recarsi al Pronto soccorso, ma di rivolgersi al proprio medico di medicina generale, al pediatra, o di contattare il numero verde 1500 del ministero della Salute o il Numero Verde 800767676 della Regione Calabria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

  • "Cemetery boss", i nomi degli arrestati: c'è anche il dirigente dei servizi cimiteriali

  • Le mani della 'ndrangheta sul cimitero di Modena e sugli appalti edili in città

Torna su
ReggioToday è in caricamento