Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus, scendono i contagi in Calabria: 80 nuovi positivi e due morti a Reggio

Migliora ulteriormente la situazione negli ospedali con un calo di 6 ricoveri in area medica (150) e le terapie intensive che restano stabili a 10. Gli isolati a domicilio crescono di 23 unità. Quindici positività registrate nel Reggino e due vittime

Sono ottanta i nuovi casi positivi intercettati nelle ultime 24 ore nella nostra regione. Andamento altalenante, dunque, per i contagi da Covid, in diminuizione rispetto a ieri (130), a fronte di 2.237 test eseguiti sul territorio e con un tasso di positività che scende a 3,58%. I positivi ad oggi registrano un totale di 68.160, in seguito a 896.282 tamponi.

A darne notizia il bollettino diffuso dai Dipartimenti di prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali della Regione Calabria, che riporta due vittime al Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria, (si tratta di una donna di 86 anni e di un uomo di 75 anni, entrambi affetti da altre patologie concomitanti all’infezione), che aggiornano a 1.207 il bilancio totale dei decessi dall'inizio della lotta al nemico invisibile. 

I casi nelle province

Oggi è la provincia di Cosenza ad avere il maggior numero dei casi che si attestano a 40, seguita da Reggio Calabria 15, Cosenza 35, Vibo Valentia 13, Catanzaro 7 e Crotone 5. Altra Regione o Stato estero 0. 

Si stabilizza il dato nelle terapie intensive, i ricoverati sono in tutto 10, mentre si abbassa il dato in area medica (-6, 150). Aumentano, invece, gli isolati a domicilio (+23, 8.091) ed i casi attivi (+17, 8.251). Sempre in crescita i guariti (+61) con un complessivo di 58.702. 

La campagna vaccinale al Gom: i dati

Le dosi di vaccino somministrate al personale e agli utenti per i quali è stato autorizzato sono 55.429 (350 nella giornata di ieri). Di queste, 35.317 sono prime dosi, 20.112 sono, invece, seconde dosi. Il dato, come riporta il bollettino dell'ospedale di Reggio Calabria, è aggiornato a ieri.

I dati del bollettino nazionale

I dettagli

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti, Reggio  Calabria: casi attivi 742 (50 in reparto, 4 in terapia intensiva, 688 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 22.114 (21.783 guariti e 331 deceduti); Catanzaro: casi attivi 796 (25 in reparto, 2 in terapia intensiva, 769 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 9.369 (9.229 guariti e 140 deceduti); Cosenza: casi attivi 6.332, (56 in reparto, 4 in terapia intensiva, 6.272 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 16.416 (15.870 guariti e 546 deceduti); Crotone: casi attivi: 126 (12 in reparto, 0 in terapia intensiva e 114 in isolamento domiciliare; Casi chiusi 6.364 (6.265 guariti e 99 deceduti); Vibo Valentia: casi attivi 191 (7 in reparto, 0 in terapia intensiva e 184 in isolamento domiciliare; Casi chiusi 5.304 (5.213 guariti e 91 deceduti). 

Che cosa si può fare in zona gialla

Ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all'aperto. Al chiuso dal 1 giugno e solo a pranzo. Sì a sport all’aperto, anche di squadra e di contatto, ma senza poter utilizzare gli spogliatoi. Palestre l'1 giugno. Riaprono musei, cinema, teatri e live club ma con limitazioni di spazio. Fino al 15 giugno un solo spostamento una volta al giorno verso un'abitazione privata, in un massimo di 4 persone. Scuole aperte, superiori in presenza almeno al 70%. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, scendono i contagi in Calabria: 80 nuovi positivi e due morti a Reggio

ReggioToday è in caricamento