rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Covid, in Calabria 30 positivi e due decessi: ci sono altri 186 guariti

I dati del bollettino regionale. Ci sono due nuovi ingressi in terapia intensiva che portano a nove il numero dei ricoverati mentre scende ancora il dato in area medica (-5, 78). Nove le positività intercettate nel Reggino

Contagi altalenanti in Calabria. I nuovi casi positivi scendono a 30 (ieri 67), a fronte di 2.574 tamponi e un rapporto tra test effettuati e positivi che oggi scende a 1.17%. Il bollettino odierno riporta altre due vittime, rispettivamente a Cosenza e Catanzaro, che allungano a 1.223 il triste bilancio delle persone decedute dall'inizio dell'emergenza sanitaria.

Sono questi i dati giornalieri diffusi dal report dei Dipartimenti di prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali della Regione Calabria che comunica inoltre che il totale dei casi si attesta dunque a 68.793 dopo 920.745 tamponi. 

I casi nelle province

Si abbassano i positivi nelle città calabresi. Nella provincia di Cosenza, i contagi sono 9, segue Reggio Calabria 9, Crotone 2, (I soggetti positivi di oggi sono 10 di cui 8 migranti), Catanzaro 1 (l'Asp comunica che: "I nuovi positivi di oggi sono 2, ma l'incremento è di 1 in quanto c'è stato un dimesso guarito dall'AOU Mater Domini appartenente all'Asp di Reggio Calabria"), e Vibo Valentia 1. Altra Regione o Stato estero 8. 

Ci sono due nuovi ingressi in terapia intensiva che portano a nove il numero dei ricoverati mentre scende ancora il dato in area medica (-5, 78). Sempre in diminuizione gli isolati a domicilio (-156, 5.932) e i casi attivi (-157, 6.019). Crescono le guarigioni (+186) con un totale di 61.551. 

I dati del bollettino nazionale

Dati in miglioramento in Calabria: il report della Fondazione Gimbe

Nella settimana dal 16 al 22 giugno si registra una performance in miglioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti, che sono 339, con una diminuzione dei nuovi casi rispetto alla settimana precedente, -21%. Sotto soglia di saturazione i posti letto in area medica e terapia intensiva occupati da pazienti Covid.
Secondo lo stesso monitoraggio, la media giornaliera di persone testate per 100.000 abitanti, nel periodo 12 maggio-22 giugno, è pari a 117 (Media Italia 101).

Le vaccinazioni - La percentuale di over 60 che non ha ricevuto nessuna dose di vaccino è pari a 21,9% mentre quella di popolazione vaccinata con ciclo completo è pari a 25,9 a cui aggiungere un ulteriore 24,5% solo con prima dose. La percentuale di over 80 con ciclo completo è pari a 73,9 a cui aggiungere un ulteriore 7,6% solo con prima dose; nella fascia 70-79 anni ha completato il ciclo vaccinale il 48,8% a cui aggiungere il 32,7% con prima dose. Nella fascia 60-69 anni ha completato il ciclo vaccinale il 40,2% a cui aggiungere un ulteriore 33,7% solo con prima dose.

I dettagli

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti, Reggio Calabria: casi attivi 400 (24 in reparto, 2 in terapia intensiva, 374 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 22.640 (22.307 guariti e 333 deceduti); Catanzaro: casi attivi 229 (19 in reparto, 3 in terapia intensiva, 207 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 10.006 (9.863 guariti e 143 deceduti); Cosenza: casi attivi 5.132, (27 in reparto, 4 in terapia intensiva, 5.101 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 17.839 (17.284 guariti e 555 deceduti); Crotone: casi attivi: 74 (5 in reparto, 0 in terapia intensiva e 69 in isolamento domiciliare; Casi chiusi 6.482 (6.382 guariti e 100 deceduti); Vibo Valentia: casi attivi 84 (3 in reparto, 0 in terapia intensiva e 81 in isolamento domiciliare; Casi chiusi 5.465 (5.373 guariti e 92 deceduti). 

Che cosa si può fare in zona bianca

Addio al coprifuoco. Le attività di ristorazione avranno la possibilità di apertura serale. Aperti nei fine settimana anche i centri commerciali. Riaprono musei, teatri, cinema, palestre, piscine e università. Restano vietate le docce sia nelle palestre che nelle piscine. Le discoteche per ora restano chiuse, o meglio: possono aprire ma soltanto per sfruttare la licenza dei bar e dei ristoranti. Le mascherine restano obbligatorie sia all’aperto che al chiuso in luoghi diversi dalla propria abitazione, fatta eccezione per i casi in cui è garantito l’isolamento continuativo da ogni persona non convivente.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, in Calabria 30 positivi e due decessi: ci sono altri 186 guariti

ReggioToday è in caricamento