Cronaca

Coronavirus, in Calabria 39 nuovi casi positivi e un decesso: calano i ricoveri

Tra ieri e oggi si abbassa il dato nelle terapie intensive calabresi, (-2), sette in tutto i ricoverati, come il numero dei pazienti in area medica (-6, 72). Ci sono 125 guariti in più. Quattordici i casi nella provincia reggina

Stabile l'onda Covid in Calabria. Il personale sanitario ha intercettato nelle ultime 24 ore altri 39 casi, (ieri 30), dopo 2.574 tamponi e un rapporto tra test effettuati e positivi che si attesta a 1,52%. Sale, invece, a 1.224 il numero delle persone decedute dall'inizio della pandemia dopo l'unica vittima registrata a Cosenza.

E' il report diffuso dai Dipartimenti di prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali della Regione Calabria che comunica inoltre che il complessivo dei casi è di 68.832 dopo 920.745 tamponi. 

I casi nelle province

Il numero più alto dei casi tocca alla provincia di Reggio Calabria con 14 contagi, segue Catanzaro 9, Vibo Valentia 4, Crotone 3, ("i soggetti positivi di oggi - precisa il bollettino regionale - sono 10 di cui 7 migranti. Il numero dei positivi è stato rettificato in quanto 8 soggetti positivi sono stati trasferiti nel setting Altro / Migranti), e Cosenza 2. Altra Regione o Stato estero 7. 

Tra ieri e oggi si abbassa il dato nelle terapie intensive calabresi, (-2), sette in tutto i ricoverati, come il numero dei pazienti in area medica (-6, 72), degli isolati a domicilio (-79, 5.853) e i casi attivi (-87, 5.932). Ci sono 125 guariti in più per un totale di 61.676. 

I dati del bollettino nazionale

I dettagli

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti, Reggio  Calabria: casi attivi 396 (22 in reparto, 2 in terapia intensiva, 372 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 22.658 (22.325 guariti e 333 deceduti); Catanzaro: casi attivi 209 (18 in reparto, 2 in terapia intensiva, 189 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 10.035 (9.892 guariti e 143 deceduti); Cosenza: casi attivi 5.066, (25 in reparto, 3 in terapia intensiva, 5.038 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 17.907 (17.351 guariti e 556 deceduti); Crotone: casi attivi: 68 (4 in reparto, 0 in terapia intensiva e 64 in isolamento domiciliare; Casi chiusi 6.483 (6.383 guariti e 100 deceduti); Vibo Valentia: casi attivi 78 (3 in reparto, 0 in terapia intensiva e 75 in isolamento domiciliare; Casi chiusi 5.475 (5.383 guariti e 92 deceduti). 

Che cosa si può fare in zona bianca

Addio al coprifuoco. Le attività di ristorazione avranno la possibilità di apertura serale. Aperti nei fine settimana anche i centri commerciali. Riaprono musei, teatri, cinema, palestre, piscine e università. Restano vietate le docce sia nelle palestre che nelle piscine. Le discoteche per ora restano chiuse, o meglio: possono aprire ma soltanto per sfruttare la licenza dei bar e dei ristoranti. Le mascherine restano obbligatorie sia all’aperto che al chiuso in luoghi diversi dalla propria abitazione, fatta eccezione per i casi in cui è garantito l’isolamento continuativo da ogni persona non convivente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, in Calabria 39 nuovi casi positivi e un decesso: calano i ricoveri

ReggioToday è in caricamento