Cronaca

Coronavirus, si abbassano i casi positivi in Calabria: 433 nuovi contagi e altri 5 morti

Gli aggiornamenti sull'emergenza diffusi dalla Regione. Calano i ricoveri in terapia intensiva mentre si stabilizza il dato dei degenti in area medica (474). Nel Reggino accertati 146 nuovi casi. Una vittima al Grande ospedale metropolitano. La Calabria resta in zona arancione

Non si arresta l'onda Covid in Calabria anche se si abbassano i nuovi casi positivi. Nelle 24 ore il personale sanitario ha individuato 433 contagi, (ieri erano 560), in seguito a 3.409 tamponi su 2.883 soggetti testati. Anche oggi ci sono altri cinque morti: quattro registrati a Cosenza e uno a Vibo Valentia, che vanno ad aggiornare a 926 la lunga e triste lista delle vittime dall'inizio dell'emergenza pandemica.

In serata, e non segnalato nel report della Regione, si è registrato un altro decesso anche al Grande ospedale metropolitano. Si tratta di una donna di 83 anni, affetta da severe patologie oltre all’infezione. A darne notizia è la direzione aziendale del nosocomio di Reggio Calabria.

I positivi raggiungono un complessivo di 54.017, dopo 719.375  tamponi, (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test), mentre le persone negative sono in tutto 618.639. Sono questi gli aggiornamenti giornalieri diffusi dal bollettino regionale del dipartimento Tutela della Salute.

Rt delle regioni italiane: i dati

rt regioni oggi 16 aprile 2021-2-2

La Calabria resta in fascia arancione

Intanto la Calabria, unica regione ad essere "a rischio alto", con un indice Rt pari a 0.9, rimane in fascia arancione dopo il monitoraggio della cabina di regia messo a punto oggi dall'Istituto superiore di sanità e dal ministero della Salute, è sempre ultima nella graduatoria delle vaccinazioni in Italia. Lo certifica il report giornaliero dell'Agenzia italiana del Farmaco. Sono 371.902, infatti, le somministrazioni aggiornate alle 6 di oggi a fronte di una disponibilità di 510.730 dosi, con un percentuale pari al 72,8%.

I casi nelle province

Si abbassano i casi nella provincia di Cosenza, che rimane sempre in cima alle città calabresi con 170 contagi, seguita da Reggio Calabria 146, Catanzaro 58, Crotone 47 e Vibo Valentia 12. Altra Regione o Stato estero 0. 

Calano i ricoveri (-3) in terapia intensiva, il dato si ferma a 45 pazienti, mentre si stabilizza il numero dei degenti in area medica (474), continua a crescere quello degli isolati a domicilio (+192, 13.005) e i casi attivi (13.524); i guariti sono ad oggi 39.567 con 239 nuove guarigioni. 

I dati del bollettino nazionale

I dettagli 

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti, Reggio Calabria: casi attivi 1.970 (104 in reparto, 27 nel presidio di Gioia Tauro, 9 in terapia intensiva, 1.830 in isolamento domiciliare); casi chiusi 16.591 (16.328 guariti e 263 deceduti); Catanzaro: casi attivi 2.887 (60 in reparto AO, 10 al presidio di Lamezia, 22 al policlinico Mater Domini, 17 in terapia intensiva, 2.778 in isolamento domiciliare); casi chiusi 5.130 (5.020 guariti e 110 deceduti); Cosenza: casi attivi 7.113 (116 in reparto AO, 36 nel presidio di Rossano, 17 ad Acri, 28 in quello di Cetraro, 0 all'ospedale da campo, 17 in terapia intensiva, 6.897 in isolamento domiciliare); casi chiusi 10.423 (10.005 guariti e 418 deceduti); Crotone: casi attivi: 1.081 (39 in reparto e 1.042 in isolamento domiciliare; casi chiusi: 3.803 (3.743 guariti e 60 deceduti); Vibo Valentia: casi attivi 406 (15 in reparto e 391 in isolamento domiciliare; casi chiusi 4.237 (4.162 guariti e 75 deceduti). Altra Regione o Stato estero: casi attivi 67 in isolamento domiciliare; casi chiusi 309 (309 guariti). 

Note dalla Regione

"Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile".

Che cosa si può fare in zona arancione

Gli spostamenti sono permessi dalle 5 alle 22 ma con autocertificazione; sarà vietato uscire dal proprio comune. I bar e ristoranti sono chiusi tutto il giorno, consentito l'asporto. Aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici. Consentito lo sport non di contatto come il tennis.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, si abbassano i casi positivi in Calabria: 433 nuovi contagi e altri 5 morti

ReggioToday è in caricamento