menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, frenano i casi positivi in Calabria (+307 su 3.208 tamponi): altri 4 morti in 24 ore

Rispetto a ieri il numero dei contagi è salito a 14.424 e ad ora in cura nelle strutture ospedaliere e in isolamento controllato vi sono 10.135 persone. I decessi in tutta la regione salgono a 243. Un'altra vittima registrata al Gom mentre i casi confermati a Reggio sono 135

Frena la crescita dei positivi in Calabria (+307 contro i 321 di ieri) e si registrano anche oggi altre 4 vittime, (una rispettivamente a Reggio Calabria e Cosenza e due a Catanzaro), che portano il bilancio complessivo, dall'inizio dell'emergenza, a 243. Il numero dei morti nella seconda ondata di pandemia è stato superiore alla prima quando il dato raggiunse i 100 decessi, rimanendo stabile per mesi. Al Gom di Reggio Calabria ha perso la vita una donna di 74 anni, affetta da severe patologie concomitanti all’infezione. 

Il numero dei positivi arriva a un complessivo di 14.524, dopo 348.247 tamponi, (dall'inizio dell'emergenza) dei quali 325.541 hanno dato esito negativo, mentre nelle ultime 24 ore sono 2.643 le persone sottoposte al test. E' quanto comunica il bollettino del dipartimento regionale Tutela della Salute.

Coronavirus grafico 24 novembre-2

I casi nelle province

I casi confermati vedono ancora alto il dato della provincia di Reggio Calabria 135 seguito da Cosenza 129, Catanzaro 36, Vibo Valentia 6 e infine uno a Crotone, mentre gli attualmente attivi sono 10.135 (ieri erano 10.146), mentre i contagiati, affetti dall'infezione si attestano a quota 14.524. In crescita il numero dei guariti, 4.146, che, registra 314 nuove guarigioni registrate a Reggio Calabria (201), Crotone (75), Catanzaro (25), Cosenza (9) e Vibo Valentia (4). Nel computo dei guariti, spiega il bollettino regionale "sono stati inseriti 44 migranti trasferiti nei precedenti giorni fuori regione".

Scende il numero dei ricoverati sia nelle terapie intensive (-5) per un totale di 42 pazienti, che in altri reparti (429). Infine, per il secondo giorno consecutivo, si ferma a 9.664 il dato dei positivi in isolamento domiciliare, con sintomi lievi o senza.

I dettagli 

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti, Reggio Calabria: casi attivi 3.500 (123 in reparto, 29 nel presidio di Gioia Tauro, 12 in terapia intensiva, 3.336 in isolamento domiciliare); casi chiusi 2.129 (2.065 guariti e 64 deceduti); Catanzaro: casi attivi 1.510 (69 in reparto e 14 in terapia intensiva, 1.427 in isolamento domiciliare); casi chiusi 660 (603 guariti e 57 deceduti); Cosenza: casi attivi 3.345 (126 in reparto AO, 16 nel presidio di Rossano e 11 in quello di Cetraro, 16 in terapia intensiva, 3.176 in isolamento domiciliare); casi chiusi 852 (752 guariti e 100 deceduti); Crotone: casi attivi: 819 (40 in reparto e 779 in isolamento domiciliare; casi chiusi: 348 (342 guariti e 6 deceduti); Vibo Valentia: casi attivi 648 (15 in reparto e 633 in isolamento domiciliare; casi chiusi 228 (213 guariti e 15 deceduti). 

Altra Regione o Stato estero: casi attivi 313 in isolamento domiciliare; casi chiusi 172 (171 guariti, 1 deceduto). È compresa anche la persona deceduta al reparto di rianimazione di Cosenza che era residente fuori regione.

I dati del bollettino nazionale

Decessi

Dall'inizio della pandemia ad oggi sono in tutto 243 le vittime del Coronavirus. 

Rientri in Calabria

Dall'ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 154. Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione civile nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento