menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, in Calabria 260 nuovi casi positivi e nessun decesso: 227 i guariti

Le persone positive all'infezione sono in tutto 38.849 dall'inizio della pandemia, quelle negative 523.435. Due nuovi ingressi nelle terapie intensive. Il Grande ospedale metropolitano comunica un decesso che non è stato conteggiati nel report della Regione

Curva epidemiologica in leggera risalita nella nostra regione. In seguito a 2.957 tamponi su 2.657 persone testate, sono 260 i nuovi contagi da Covid intercettati tra ieri e oggi dal personale sanitario e dopo svariati giorni si ferma a 700 la conta delle vittime. I dati giornalieri, relativi all'epidemia, comunicati dal dipartimento regionale Tutela della Salute, non rilevano nelle 24 ore nessun decesso.

In serata il Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria comunica la morte di una donna di 87 anni, affetta da severe patologie concomitanti all’infezione. Il dato non è stato conteggiato nel report della Regione Calabria.

I positivi raggiungono un complessivo di 38.849, dopo 596.010  tamponi, (allo stesso soggetto possono essere effettuati più  test), mentre le persone negative si attestano a 523.435. 

I casi nelle province

Per i casi confermati sempre in vetta la provincia di Cosenza con 92 contagi, seguita da Catanzaro 70, Reggio Calabria 51, Vibo Valentia 25 e Crotone 22. Altra Regione o Stato estero 0. 

In risalita i dati ospedalieri. Due nuovi ingressi nelle terapie intensive, sono 23 i ricoverati e nove negli altri reparti: 211 i pazienti in area medica. Si alza anche il numero degli isolati a domicilio che si fermano a 6.153 (+22) e i casi attivi (6.387). I guariti, invece, sono 31.762, con 227 nuove guarigioni. 

I dati del bollettino nazionale

I dettagli 

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti, Reggio Calabria: casi attivi 1.529 (80 in reparto, 9 nel presidio di Gioia Tauro, 7 in terapia intensiva, 1.433 in isolamento domiciliare); casi chiusi 13.650 (13.442 guariti e 208 deceduti); Catanzaro: casi attivi 1.646 (23 in reparto AO, 3 al presidio di Lamezia, 2 al policlinico Mater Domini, 8 in terapia intensiva, 1.610 in isolamento domiciliare); casi chiusi 3.841 (3.742 guariti e 99 deceduti); Cosenza: casi attivi 2.521 (44 in reparto AO, 15 nel presidio di Rossano, 2 in quello di Cetraro e 6 ad Acri, 0 all'ospedale da campo, 8 in terapia intensiva, 2.446 in isolamento domiciliare); casi chiusi 8.744 (8.451 guariti e 293 deceduti); Crotone: casi attivi: 201 (11 in reparto e 190 in isolamento domiciliare; casi chiusi: 2.708 (2.665 guariti e 43 deceduti); Vibo Valentia: casi attivi 440 (16 in reparto e 424 in isolamento domiciliare; casi chiusi 3.210 (3.153 guariti e 57 deceduti).  Altra Regione o Stato estero: casi attivi 50 in isolamento domiciliare; casi chiusi 309 (309 guariti). 

Il report dell'Istituto superiore di sanità: la Calabria a rischio moderato

Si registra "per la quinta settimana consecutiva un peggioramento nel livello generale del rischio. Solo una Regione, la Sardegna è a rischio basso". Lo sottolinea la bozza del report del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute, relativo alla settimana dal 22 al 28 febbraio, con aggiornamento al 3 marzo.

"Sono 14 le Regioni e province autonome con una classificazione di rischio moderato: Basilicata, Calabria, Lazio, Liguria, Molise, Piemonte, provincia di Bolzano, provincia di Trento, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle d'Aosta e Veneto - prosegue il report - di queste nove hanno una alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane: Calabria, Molise, Piemonte, le provinca di Trento, Puglia, Toscana, Umbria, Valle d'Aosta e Veneto".

Decessi

Dall'inizio della pandemia ad oggi sono in tutto 700 le vittime del Coronavirus. 

Rientri in Calabria

Dall'ultimo report, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria, per attestare la presenza sul territorio, sono in totale 232.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento