Cronaca

Covid-19, la Calabria marcia spedita verso la zona gialla

Secondo gli ultimi dati contenuti negli indicatori decisionali del ministero della Salute che oggi saranno esaminati dalla cabina di regia

La Calabria, secondo gli ultimi dati contenuti negli indicatori decisionali del ministero della Salute, all'esame oggi della cabina di regia, si avvia a passare dalla zona bianca a quella gialla, "colore" in cui al momento, in Italia, è solo la Sicilia.

La Calabria - secondo gli indicatori, aggiornati al 14 settembre - risulta sforare i parametri principali, quali l'incidenza settimanale dei casi Covid, che nel periodo 10-16 settembre, seppure in calo rispetto alle settimane precedenti, si attesta a 84,6 casi ogni 100mila abitanti, ben oltre la soglia dei 50 casi. Altrettanto fuori soglia massima l'occupazione da parte di pazienti Covid-19 nei reparti di area medica che si attesta al 17,4% (quindi oltre la soglia fissata al 15%) mentre l'occupazione delle terapie intensive supera, anche se di poco, la soglia del 10%, attestandosi al 10,7%.

Per quanto riguarda le altre regioni, la Sicilia continua a superare i parametri, con un'incidenza, seppure in calo, ancora alta, pari a 109,1 casi su 100mila abitanti (la settimana scorsa era a 148,7 e quella ancora precedente, tra il 27 agosto e il 2 settembre, aveva toccato addirittura 190,4 casi. Anche i ricoveri ordinari restano sopra soglia, al 20,7% e l'occupazione di pazienti Covid nelle terapie intensive che è all'11,8%. Dunque, l'Isola dovrebbe restare gialla anche questa settimana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, la Calabria marcia spedita verso la zona gialla

ReggioToday è in caricamento