Coronavirus, altre due vittime al Grande ospedale metropolitano: quattro i ricoveri

Si tratta di una donna di 81 e di un uomo di 76 anni, entrambi con altre severe patologie oltre all'infezione. Dopo 165 tamponi, eseguiti dal personale sanitario, sono stati individuati due nuovi casi postivi

L'ultima settimana di novembre registra altre due vittime. Tra ieri e oggi, il personale sanitario del Grande ospedale metropolitano ha purtroppo constatato due decessi, di cui uno  in terapia intensiva. Si tratta di una donna di 81 e di un uomo di 76 anni, entrambi con altre severe patologie oltre all'infezione.

A darne notizia la direzione aziendale del nosocomio di Reggio Calabria che, nel report quotidiano, informa i reggini che "dopo 165 tamponi, eseguiti dal personale sanitario, sono stati individuati due nuovi casi postivi".

Nelle ultime 24 ore, in seguito a 4 ricoveri, una dimissione e un trasferimento all'ospedale di Gioia Tauro, sono in tutto 126 i pazienti ricoverati in ospedale: 55 si trovano in malattie infettive, 41 in pneumologia, 21 in medicina d'urgenza e 9 in terapia intensiva. 

"I degenti - si legge ancora nel report - finora accolti dal Gom sono 413 (di questi, 6 hanno avuto un doppio ricovero per un totale di 419), i clinicamente guariti sono 174 mentre quelli trasferiti ad altro ospedale sono 43". 

Le raccomandazioni

Il Gom raccomanda "specie in questo momento di grave emergenza, il rispetto delle misure di prevenzione del contagio, in particolare si ricorda di rispettare la distanza interpersonale nonché di tenere comportamenti sociali responsabili a tutela della salute di tutti. Per la prevenzione ed il monitoraggio del contagio è fortemente raccomandato utilizzare l'app "Immuni" promossa dal Ministero della Salute. 
Per informazioni o in caso di sintomi sospetti contattare il numero Verde 1500 ministeriale e il numero Verde 800 76 76 76 della Regione Calabria".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aperitivo con oltre 20 persone in un negozio etnico: cinque multe e attività chiusa

  • "Vado a posare il fucile e poi torno", gli attimi seguenti all'omicidio nel racconto del figlio delle vittime

  • Per i Carabinieri ad uccidere i coniugi di Calanna sarebbe stato Francesco Barillà

  • Duplice omicidio di Calanna, arrestato il responsabile della morte dei coniugi Cotroneo

  • Controlli anti Coronavirus, 30 persone in un bar del centro: attività chiusa e sei multe

  • Brogli elettorali, inchiesta si allarga: avviso di garanzia per 29 componenti dei seggi

Torna su
ReggioToday è in caricamento