Covid, morte due pazienti al Grande ospedale metropolitano: 122 i positivi ricoverati

Si tratta di due donne di 77 e 91 anni, "entrambe - spiegano dalla direzione aziendale - affette da severe patologie concomitanti all'infezione". Intercettati dodici nuovi positivi dopo 238 tamponi

Ambulanze all'esterno del Centro Covid del Gom (foto pagina Facebook dell'ospedale)

La città piange altre due vittime da Coronavirus. Anche oggi, dopo sette giorni consecutivi, il Grande ospedale metropolitano, nel consueto report quotidiano, dà notizia di due decessi, uno dei quali registrato in terapia intensiva. Si tratta di due donne di 77 e 91 anni, "entrambe - spiegano dalla direzione aziendale - affette da severe patologie concomitanti all'infezione". 

La drammatica lista dei morti, dall'inizio dell'emergenza, sale purtroppo a 37 (altri 5 si sono verificati al di fuori dell’ospedale di Reggio Calabria). Sempre in data odierna, 238 persone sono state sottoposte dal personale sanitario allo screening per Covid. Dodici di queste sono risultate positive al test. 

In seguito a 3 ricoveri e 8 trasferimenti all'ospedale di Gioia Tauro, sono in tutto 122 i pazienti ricoverati in ospedale: 47 si trovano in degenza ordinaria nel reparto di malattie infettive, 42 in pneumologia, 22 in medicina d'urgenza e 11 in terapia intensiva. 

"I pazienti finora accolti dal Gom - fanno sapere dalla direzione aziendale - sono 297 (di questi, 6 hanno avuto un doppio ricovero per un totale di 303) mentre i clinicamente guariti sono 128. Otto i pazienti trasferiti ad altro ospedale". 

La raccomandazione

Il Gom continua a raccomanda, soprattutto "in questo momento di grave emergenza, il rispetto delle misure di prevenzione del contagio, in particolare si ricorda di rispettare la distanza interpersonale nonché di tenere comportamenti sociali responsabili a tutela della salute di tutti. Per la prevenzione ed il monitoraggio del contagio è fortemente raccomandato utilizzare l'app "Immuni" promossa dal Ministero della Salute. 
Per informazioni o in caso di sintomi sospetti contattare il numero Verde 1500 ministeriale e il numero Verde 800 76 76 76 della Regione Calabria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Lavori sulla linea ferroviaria jonica, operaio muore nei pressi della stazione di Condofuri

  • Birre al bergamotto e all’estratto di olive conquistano il palato e fanno bene alla salute

  • Pioggia e vento su Reggio Calabria, allerta meteo arancione: il Comune attiva il Coc

  • Uomo si barrica in casa, i Carabinieri lo stanano e lo portano in ospedale

  • Uomo con gravi problemi di salute tratto in salvo grazie ai Vigili del fuoco

Torna su
ReggioToday è in caricamento