menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, morti altri tre pazienti al Grande ospedale metropolitano: i ricoverati sono 86

Il nemico invisibile ha spento la vita di due donne di 67 ed 86 anni e un uomo di 67 anni, tutti con severe patologie concomitanti all’infezione. I pazienti clinicamente guariti sono 377 mentre quelli trasferiti ad altro ospedale 71

Arriva a 166, dall'inizio della pandemia, il numero delle vittime, dopo i tre decessi, di cui uno in terapia intensiva, registrate ieri dal personale sanitario del Grande ospedale metropolitano. Hanno perso la vita due donne di 67 ed 86 anni e un uomo di 67 anni, tutti con severe patologie concomitanti all’infezione. A darne notizia il bollettino della direzione aziendale del nosocomio reggino. Sempre nella giornata di giovedì 28 gennaio, 195 persone sono state sottoposte allo screening, di queste tre sono risultate positive al test. 

In seguito poi a 5 ricoveri, 4 dimissioni e 2 trasferimenti all'ospedale di Gioia Tauro, si legge ancora nel bollettino, sono 86 i pazienti ricoverati al Gom: 32 si trovano in degenza ordinaria nell’unità operativa di malattie infettive, 29 in pneumologia, 19 in medicina d'urgenza e 6 in terapia intensiva. I pazienti finora accolti sono 702 (di questi, 6 hanno avuto un doppio ricovero per un totale di 708), i clinicamente guariti 377 mentre quelli trasferiti ad altro ospedale 71. 

Le raccomandazioni

La direzione aziendale dell'ospedale "continua a raccomandare il rispetto delle misure di prevenzione del contagio, in particolare si ricorda di rispettare la distanza interpersonale nonché di tenere comportamenti sociali responsabili a tutela della salute di tutti.  Per informazioni o in caso di sintomi sospetti contattare il numero Verde 1500 ministeriale e il numero Verde 800 76 76 76 della Regione Calabria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento