menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nel giorno di Pasqua il Covid miete altre tre vittime al Gom: 97 i pazienti ricoverati

Si tratta di un uomo di 86 anni senza altre patologie in anamnesi, una donna di 81, affetta da altre patologie, e un uomo di 83 anni, affetto da severe patologie concomitanti all’infezione

Nel giorno di Pasqua il virus non si ferma e miete altre tre vittime, di cui una in terapia intensiva, tra i pazienti ricoverati al Grande ospedale metropolitano. Hanno perso la vita un uomo di 86 anni senza altre patologie in anamnesi, una donna di 81, affetta da altre patologie, e un uomo di 83 anni, affetto da severe patologie concomitanti all’infezione. Si aggiorna così a 241 il triste bilancio dei decessi dall'inizio della lotta al Covid. A darne notizia il report della direzione aziendale dell'ospedale di Reggio Calabria.

La campagna vaccinale: i dati

Le dosi di vaccino somministrate al personale e agli utenti per i quali è stato autorizzato sono 12.427. Di queste, 7.968 sono prime dosi, 4.459 sono, invece, seconde dosi. I dati, si legge nel bollettino, si riferiscono a venerdì 2 aprile.  

I tamponi

Tra sabato e domenica sono state 169 le persone sottoposte allo screening per Covid. Tra queste, una è risultata positiva al test. 

I ricoverati

In seguito a 6 ricoveri, 4 dimissioni, una dimissione all'ospedale di Gioia Tauro, 3 trasferimenti in terapia intensiva e un trasferimento dalla terapia intensiva ai reparti di degenza ordinaria, sono in tutto 97 i pazienti positivi ricoverati al Gom: 42 si trovano in degenza ordinaria nell’Unità operativa di malattie infettive, 30 in pneumologia, 18 in medicina d'urgenza e 7 in terapia intensiva. I pazienti finora accolti dal Gom sono 1.058 (di questi, 6 hanno avuto un doppio ricovero per un totale di 1.064), mentre i clinicamente guariti sono 607 e 110 quelli trasferiti ad altro ospedale. 

Le raccomandazioni

La direzione aziendale del Gom continua a raccomandare "il rispetto delle misure di prevenzione del contagio, in particolare si ricorda di rispettare la distanza interpersonale nonché di tenere comportamenti sociali responsabili a tutela della salute di tutti.  Per informazioni o in caso di sintomi sospetti contattare il numero verde 1500 ministeriale e il numero Verde 800 76 76 76 della Regione Calabria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento