Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Centro / Viale Aldo Moro, 4

Coronavirus, Hitachi rail chiude anche lo stabilimento di Torre Lupo: il plauso della Uilm

Per Santo Biondo, segretario generale della Uil Calabria, "Quello mandato dalle Hitachi è un segnale importante, dato da una grande azienda che crea sviluppo e occupazione sul territorio provinciale e regionale"

Hitachi rail chiude gli stabilimenti per evitare la diffusione e contagio da Covid-19. Da domani, lunedì 16 marzo, le attività si fermeranno anche nello stabilimento di Torre Lupo.

La Uilm in una nota esprime: "Il più sincero apprezzamento per la sensibilità e l'attenzione che Hitachi ha dimostrato nell'accogliere le nostre istanze contenute nel comunicato del 14 marzo scorso, a tutela di tutti i lavoratori. La categoria sindacale ribadisce la piena disponibilità, già a partire da domani, nel giusto tempo, ad affrontare e discutere tutte le misure previste, nel rispetto della salute dei lavoratori e dell'azienda stessa".

E' quanto esprime la Uilm di Reggio Calabria in una nota, sottoscritta dal segretario provinciale Antonino Laurendi e dai rappresentanti aziendali Gabriele Labate e James Pronestì, rivolta ai vertici della società leader del settore della produzione e commercializzazione di materiale rotabile.

Proprio la Uilm reggina, nei giorni scorsi, aveva avanzato questa richiesta alla società, affinché non solo provedesse a chiudere anche lo stabilimento di Torre Lupo, ma anche procedesse a metterlo in sicurezza in assetto anti contagio, salvaguardando, allo stesso tempo, il salario dei lavoratori.

La dichiarazione del segretario Santo Biondo

Per Santo Biondo, segretario generale della Uil Calabria, "Quello mandato dalle Hitachi è un segnale importante e di serietà che viene dato da una grande azienda che crea sviluppo e occupazione sul territorio provinciale e regionale".

"Auspichiamo - prosegue Biondo - che l’esempio di Hitachi sia preso in considerazione da tutto il mondo produttivo calabrese. Il protocollo di ieri, senza tentennamenti, indica la strada che le aziende devono osservare per salvaguardare le maestranze che, nonostante l’Italia stia attraversando un periodo particolarmente delicato, hanno dimostrato grande senso di responsabilità e attaccamento alle proprie aziende".

“In questo momento epocale - conclude il segretario generale della Uil Calabria - chiediamo con determinazione ai prefetti calabresi di porre la massima attenzione affinché il protocollo sottoscritto fra i sindacati confederali e il governo venga attuato in tutte le aziende calabresi di grande, piccola e media dimensione".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Hitachi rail chiude anche lo stabilimento di Torre Lupo: il plauso della Uilm

ReggioToday è in caricamento