Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Centro

Coronavirus, primo caso accertato a Reggio: docente di Agraria ricoverato al Gom

Ieri pomeriggio, ha fatto ricorso al Pronto soccorso attraverso il punto di prima accoglienza, allestito nel piazzale all'esterno dell'ospedale. Le condizioni di salute "sono buone". Disposta la quarantena per quanti sono stati a contatto con il professore

Primo caso di Coronavirus in città. L'ufficialità della notizia arriva dalla Direzione aziendale del Grande Ospedale Metropolitano che comunica: "Questo pomeriggio è stato confermato, attraverso doppio controllo virologico, infezione da Coronavirus Sars-Cov2 in un paziente ricoverato nel pomeriggio di ieri".

Il paziente, affetto dal Covid-19, è Giuseppe Zimbalatti, docente e direttore del dipartimento di Agraria, di 59 anni, che ha partecipato al convegno di Udine, “Sistemi rurali resilienti e sostenibili: dall’azienda al territorio”, giovedì 20 e venerdì 21 febbraio.

Il focolaio è quindi quello del Friuli, che già aveva fatto registrare dieci contagi, tra questi tre professori dell’Università di Catania e uno dell’Ateneo reggino.

L'accademico, si legge in una nota, ha fatto ricorso al Pronto soccorso "attraverso il percorso dedicato alla sindrome influenzale predisposto dal Gom", si è recato, immediatamente, nella tenda del pre-triage, allestita dalla Protezione civile, all'esterno del presidio ospedaliero, riferendo agli operatori sanitari "un collegamento epidemiologico con un caso confermato di Covid-19".

Chi rientra dal Nord informi le autorità

Le condizioni cliniche del paziente, ricoverato nel raparto di Malattie infettive, diretto dal dottor Giuseppe Foti, spiegano i medici "sono buone e gli accertamenti eseguiti non destano, in atto, preoccupazione".

Al Gom allestita la tenda pre-triage

La Direzione aziendale ricorda, inoltre, ai cittadini e all'utenza "che le autorità sanitarie competenti provvederanno all'individuazione epidemiologica dei soggetti venuti a contatto con il paziente in questione, -disponendo la quarantena domiciliare per le persone asintomatiche ed il controllo specifico con tampone per quelle sintomatiche".

I numeri verdi da contattare

Per informazioni sono attivi il numero Verde 1500 del Ministero della Salute e il numero Verde 800 76 76 76 della Regione Calabria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, primo caso accertato a Reggio: docente di Agraria ricoverato al Gom

ReggioToday è in caricamento