Emergenza coronavirus, al via la raccolta fondi #iononASPetto: tutte le info per donare

L'iniziativa, a favore dei presidi ospedalieri di Gioia Tauro, Locri, Melito Porto Salvo e Polistena, è promossa dalla Be2Be srl, Presenza Calabria e Comune di Palmi, con il patrocinio dell'Asp

L'unione fa la forza e in questi momenti, serve l'aiuto di tutti per uscire da un'emergenza chiamata Covid-19. Per questo motivo Be2Be srl ha promosso e lanciato gratuitamente, in collaborazione con l’Associazione di volontariato Presenza Calabria e dell’Amministrazione comunale di Palmi e il patrocino dell’Associazione sanitaria provinciale di Reggio Calabria la campagna di raccolta fondi #iononASPetto a favore dei presidi ospedalieri di Gioia Tauro, Locri, Melito di Porto Salvo e Polistena.

Gli ospedali, individuati come centri Covid-19 dell'Asp di Reggio Calabria, hanno bisogno con urgenza di:

• attrezzature per la ventiloterapia ospedaliera
• automediche per tamponi a domicilio e interventi urgenti
• posti letto di ultima generazione e materassi antidecubito, più relativi comodini e carrelli di distribuzione farmaci per terapia subintensiva Covid-19

Nei centri Covid-19 selezionati si concentrano e si concentreranno nei prossimi giorni i pazienti della provincia positivi al virus che necessitano di assistenza e cure ospedaliere e si dovranno effettuare sempre più tamponi e interventi domiciliari.

"Più fondi saranno raccolti, - spiegano i promotori - più sarà possibile potenziare i centri Covid-19 della provincia non solo delle dotazioni minime, ma di ulteriori posti letto e attrezzature ancora più specifiche che si rendessero necessarie". 

"Abbiamo superato il 10% del primo obiettivo minimo, in queste ore, - afferma Daniele Laface, CEO della Be2Be srl - stiamo contattando tutte le realtà imprenditoriali locali e i calabresi nel mondo per richiedere il loro sostegno".

La raccolta ha il supporto e la fiducia di don Silvio Mesiti e della sua associazione Presenza Calabria, impegnata da anni nel territorio con progetti di volontariato e aiuto alla comunità. "Con don Silvio - continua Daniele Laface - ci siamo dati obiettivi precisi per una campagna che potesse garantire trasparenza e altissime garanzie riguardo la spesa di tutti i fondi raccolti".

La campagna ha il patrocinio dell’Asp di Reggio Calabria a cui saranno devolute tutte le donazioni. La Be2Be e
l’Associazione Presenza sono in contatto diretto con la direzione dell’Azienda sanitaria per aggiornare tempestivamente la campagna e i suoi obiettivi su eventuali nuove necessità e priorità dettate da questa emergenza.

"Abbiamo ricevuto e stiamo ricevendo sempre più disponibilità da parte di personaggi famosi per la diffusione della
campagna #iononaspetto: Daniele Massaro, Cristiano Caccamo e tanti altri condivideranno la raccolta sui loro profili social.

Come donare

Tutti coloro che ci stanno aiutando e stanno promuovendo questa iniziativa credono nel progetto e partecipano
a titolo gratuito. Come noi del resto. Uniti possiamo fare la differenza". Per donare ci sono due canali ufficiali: bonifico diretto su un conto dell’Associazione Presenza creato appositamente per la raccolta o attraverso il sito GoFundMe, la piattaforma più utilizzata nel mondo per le raccolte fondi online. E’ stato creato un sito internet per avere tutte le informazioni, in cui è aggiornato l’importo della raccolta: www.iononaspetto.it

Per maggiori informazioni:www.iononaspetto.it - info@iononaspetto
link alla campagna di crowdfunding: https://bit.ly/38TM1Di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guido Longo verso la Calabria, primo obiettivo: riaprire gli ospedali chiusi

  • Qualità della vita, Reggio Calabria scala la classifica e conquista il 78esimo posto

  • Lavori sulla linea ferroviaria jonica, operaio muore nei pressi della stazione di Condofuri

  • Reggio e la Calabria in zona arancione da domenica 29 novembre: ecco cosa cambia

  • Ospedali e Covid, l'allarme di Amodeo: "Asp reggina impermeabile a ogni proposta"

  • Maltempo, il vento soffia su Reggio: albero si abbatte nel parcheggio del Cedir

Torna su
ReggioToday è in caricamento