rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Cronaca

Covid-19, un Precision Flow Plus per la terapia intensiva del Gom: donazione del Soroptimist

All'iniziativa, promossa dalla presidente Francesca Crea Borruto, hanno aderito i club reggini, medici, imprenditori e cittadini. Raccolti oltre 13 mila euro. Acquistate anche 200 mascherine

Cresce l'onda della solidarietà a Reggio. Al tempo del Covid-19, le associazioni reggine, i club service e singoli cittadini si stanno adoperando a dare una mano, un aiuto a chi ne ha più bisogno. Oggi arriva la donazione del Soroptimist International, club di Reggio Calabria, fondato 54 anni fa, che in questo drammatico momento, dovuto
all’emergenza per la diffusione del Covid-19, ha promosso un gesto concreto di solidarietà a favore del Grande ospedale metropolitano. 

"È stato interpellato il dottor Macheda, primario del reparto di Anestesia e Rianimazione, che ha ritenuto di grande utilità l’acquisizione di un "Precision Flow Plus", apparecchio ad alti flussi, utilizzabile per le forme da coronavirus, anche fuori dalla terapia intensiva, sui pazienti sintomatici ricoverati in isolamento in malattie infettive".

"E' stata raccolta - spiega Francesca Crea Borruto, presidente del Soroptimist - in una sola giornata la di somma 13.080 euro, necessaria per l’acquisto dell'apparecchiatura, ma successivi contributi hanno consentito anche di poter donare 200 mascherine Ffp3 per un valore di 2.200 euro e la cui consegna sarà effettuata a metà aprile".

Tutto questo è stato possibile grazie al fatto che all’iniziativa promossa dal Soroptimist, hanno aderito con immediatezza, slancio e generosità: i tre club Rotary di Reggio Calabria (Nord, Reggio Calabria, Sud Parallelo 38), i 6 club Lions di Reggio Calabria (Host, Sud Area Grecanica, Città del Mediterraneo, Rhegion, Castello Aragonese, Magna Grecia), Fidapa Reggio Calabria, Inner Wheel, Cassone Giovanni Srl, Aurelia e Giuseppe Lamberti Castronuovo Onlus, la Fondazione Mediterranea e Diano Cementi SpA. Diversi cittadini tra cui medici e docenti. 

La proposta di donazione è stata accolta dal Commissario straordinario del Gom con delibera n. 112 del 23.03.2020 e l’apparecchio è stato consegnato, oggi venerdì 3 aprile - al reparto di Anestesia e Rianimazione.

La presidente Crea Borruto "ringrazia tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa, dimostrando, con tale gesto, alto senso civico, grande solidarietà, e, soprattutto, vicinanza ai tanti medici impegnati senza sosta in prima linea. Questo straordinario risultato si è concretizzato grazie alla volontà di tanti soggetti di agire uniti: facendo la donazione all’Ospedale si è fatto qualcosa di buono per noi tutti".

Inoltre, Mariolina Coppola, presidente nazionale del Soroptimist, ha proposto un progetto nazionale a cui hanno aderito la maggior parte dei club d’Italia con contributi per 143 mila euro, destinati all’acquisto di 23 mila mascherine Ffp2 da donare ai vari ospedali e che, inoltre, grazie alle iniziative singole di tutti i club sono state donate apparecchiature per un valore di 160 mila euro. Anche in questa occasione il Soroptimist International ha dimostrato grande sensibilità e vicinanza alle Istituzioni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, un Precision Flow Plus per la terapia intensiva del Gom: donazione del Soroptimist

ReggioToday è in caricamento