Cronaca

Covid, Spirlì pensa all'ipotesi di dichiarare la zona rossa in Calabria: lunedì tavolo tecnico

L'annuncio del presidente della Regione sulla propria pagina Facebook. A rendere possibile l'autonomo intervento della Regione sarebbero "gli ultimi dati sull'andamento della pandemia che appaiono in peggioramento"

"Sto predisponendo, per lunedì mattina, un tavolo tecnico con tutte le rappresentanze. Raccolti pareri e osservazioni, potrò decidere nell'interesse di tutti".

Lo afferma il presidente della Regione Calabria, Nino Spirlì, in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook in relazione all'ipotesi di dichiarare la zona rossa in Calabria. "Non vi fate fuorviare da pochi facinorosi in campagna elettorale - ha aggiunto Spirlì - il timone è nelle nostre mani, le vostre e le nostre. Decideremo sempre insieme. Al tavolo tecnico, voi siete rappresentati da me". Secondo l'agenzia Ansa "a rendere possibile l'autonomo intervento della Regione sarebbero gli ultimi dati sull'andamento della pandemia da Covid 19 in Calabria che appaiono in peggioramento".

La Calabria in zona arancione

In seguito all'ultimo monitoraggio, di venerdì 19 marzo, realizzato dalla Cabina di regia Istituto superiore di sanità (Iss)-ministero della Salute, la Calabria resta in zona arancione anche se l'Rt puntuale sale all'1.36 contro lo 0.83 della scorsa settimana. La regione, inoltre, viene classificata in uno scenario di tipo 2 con valutazione complessiva del rischio moderata ad elevata probabilità di progressione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Spirlì pensa all'ipotesi di dichiarare la zona rossa in Calabria: lunedì tavolo tecnico

ReggioToday è in caricamento