Terapia contro il Coronavirus, Molinaro sulla lezione che viene dalla scoperta del Gom

Il consigliere regionale della Lega si sofferma sul lavoro di ricerca dei primari Correale, oncologia, e Macheda, (rianimazione) del Grande ospedale metropolitano

La notizia che dal Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria arriva una terapia sperimentale, tutta calabrese, per il trattamento del danno polmonare acuto legato al Covid 19 è al centro di una riflessione del consigliere regionale della Lega Pietro Molinaro.  

"Questo ci inorgoglisce e conferma che in Calabria bisogna investire nella ricerca e specializzazione sanitaria. Un'altra garanzia  - aggiunge -che contro questa pandemia al Sud, quasi sempre con pochi mezzi e risorse, le straordinarie intelligenze scientifiche e mediche hanno lavorato in silenzio per salvare vite umane e sconfiggere il "nemico".

Con l'umiltà dei grandi uomini il dott. Correale, primario di oncologia, insieme al dott. Macheda, primario dell’unità operativa di rianimazione hanno messo a punto gli step successivi allo studio del team di specialisti che è nato. "Abbiamo usato – hanno detto - il sistema che la natura usa per spegnere le infiammazioni somministrando dall'esterno, tramite aerosol, una sostanza che agisce sui recettori dell'adenosina".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Certamente una grande intuizione ed una terapia innovativa avviata con grande professionalità e tempismo, applicando un modello di gestione capace di fronteggiare con efficienza l'emergenza epidemiologica da Coronavirus. Investire nella sanità e ricerca calabrese - conclude il presidente della VI Commissione consiliare - deve essere sempre di più un dovere dello Stato perché conviene agli Italiani, perchè la nostra è un Regione per medici e dottori di ricerca di alta qualificazione che vogliamo che restino e/o ritornino in Calabria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, l'Ue "promuove" la Calabria: unica regione in Italia a ottenere il bollino verde

  • La Calabria perde la sua governatrice, è morta Jole Santelli

  • Le mani della 'ndrangheta in Trentino, schiaffo alla cosca Serraino: i nomi degli arrestati

  • Quando la presidente della Regione Jole Santellì parlò della sua malattia: il tumore

  • "Calabria, terra mia", alla Festa del Cinema di Roma la presentazione del corto di Muccino

  • Operazione “Pedigree 2”, cinque fermi contro la cosca Serraino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ReggioToday è in caricamento