rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Ultimo atto

La Corrireggio incorona i vincitori del 42esimo traguardo: un grande successo

La cerimonia si è svolta nella sala Perri di palazzo Alvaro. I nomi dei premiati. Le parole del presidente team Nuccio Barillà e l'annuncio del sindaco Giuseppe Falcomatà

Con la premiazione degli atleti, amatoriali e runner professionisti, cala il sipario sulla 42esima edizione di un altro successo, targato Corrireggio.

La manifestazione di questo 2024, promossa dal Circolo Legambiente Città dello Stretto, in scena ogni 25 aprile, si è conclusa nella sala Perri di palazzo Alvaro con la consegna dei premi ai vincitori assoluti e di categoria della gara podistica competitiva e della corsa podistica non competitiva (2.654 gli atleti ai nastri di partenza, tra questi quasi 500 allievi carabinieri in corsa). Si è svolto inoltre un sorteggio, riservato a tutti i partecipanti presenti alla cerimonia.

Alla serata hanno preso parte il sindaco Giuseppe Falcomatà, il presidente team Corrireggio, l'inossidabile Nuccio Barillà, il presidente del Circolo, Daniele Cartisano, Nicoletta Palladino del direttivo Legambiente e Lidia Liotta.

Premiati, per la categoria maschile, gara competitiva: Francesco Imbalzano, Asd Sicilia Running Team, Alberto Caratozzolo e Pasquale Praticò, entrambi della società Cosenza K42; per la categoria femminile: Denise Sgrò, Asd Pol. Atletica Hybla, Concetta Saffioti della società Corri con noi Palmi e infine Ginevra Benedetti dell'Atletica Sciuto.

Francesco Imbalzano, classe 2000, reggino doc, ufficiale dei carabinieri, è stato premiato questa mattina al campo Coni dal team Corrireggio e da Vincenzo Caira, Presidente della Fidal Calabria, prima di rientrare al suo lavoro a Roma presso l’Arma. (foto pagina Facebook Corrireggio)

Ecco la classifica ufficiale della competitiva (maschile e femminile): dati Fidal

L'intervento del presidente team Corrireggio, Nuccio Barillà, e l'annuncio del sindaco Falcomatà

"La premiazione della Corrireggio - ha affermato Nuccio Barillà - è un modo per fare festa, in allegria, regalare leggerezza in situazioni in cui ci sono tante problematiche, nello stesso tempo porre al centro degli obiettivi, di sostenibilità ambientale, di una città che sia inclusiva, troppo le nostre città sono nemiche, per i disabili, per chi ha delle difficoltà, noi desideriamo che siano città amiche". Il vincitore Imbalzano è stato premiato al Campo Coni di Modena" per porre ancora una volta l’attenzione sullo stato degli impianti sportivi cittadini che hanno bisogno di
interventi importanti, per consentire alla cittadinanza di poter praticare le diverse discipline in libertà e
sicurezza".  

"La crescita della comunità è il nostro vero obiettivo, attraverso l’attività sportiva e la promozione sociale vogliamo costruire una città sostenibile e inclusiva", ha dichiarato Daniele Cartisano, presidente del Circolo di Legambiente - la corsa è infatti l’occasione per porre sotto i riflettori criticità e allo stesso le possibilità di una città che ancora ha molto da fare sul piano della rigenerazione urbana. La settimana di eventi che la precede, in collaborazione con le tante associazioni partner, è pensata proprio per evidenziare tali temi".

Il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, nel corso del suo intervento ha annunciato al team di Legambiente e ai presenti, la volontà come Città metropolitana di istituzionalizzare la Corrireggio. "È nostro compito istituzionale e anche nostro dovere stare al fianco delle associazioni che si occupano di promozione sociale e sportiva e che organizzano un evento che da tempo è entrato nel cuore dei reggini e non solo.

Un evento che parla di sport, rispetto dell'ambiente e di messaggi quanto mai attuali. Siamo pienamente consapevoli – ha aggiunto il sindaco – che si può fare sempre meglio. Il Comune quest'anno è riuscito a fare qualcosa di più, dopo un decennio di lacrime e sangue che hanno pagato soprattutto le associazioni che non hanno potuto beneficiare di un sostegno maggiore oltre che alla presenza e alla partecipazione da parte della nostra istituzione. Però non basta: come Città metropolitana, già dal prossimo anno, è nostra intenzione istituzionalizzare l'evento".

Un annuncio salutato con grande entusiasmo dalla sala gremita e dagli organizzatori, che hanno espresso il
desiderio che presto la Corrireggio si possa correre su un Lungomare completato con il Parco Lineare Sud.

Corrireggio 2024 premiazione Denise Sgrò

Un ringraziamento speciale va alle tante associazioni ed enti partner che hanno sostenuto e reso possibile le numerose iniziative che si sono susseguite in tanti quartieri della città: Circolo del Cinema Zavattini, Avis Reggio Calabria, Csi Centro Sportivo Italiano, Cai Sezione Aspromonte, Cine-foto Club Vanni Andreoni, Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, Centro Ippico Le Siepi, Federazione Italiana Sport Equestri, Asd Cicloturistica 2001, ACSI Settore Turismo e Cultura, Co-DanzaRe, Terra Madre Aps, Soroptimist, Unione Ciechi, ANPVI, Società di pattinaggio “Calabria”, Pagliacci clandestini, Fondazione Antonino Scopelliti.

Corrireggio si avvale del patrocinio della presidenza del Consiglio Regionale della Calabria, della Città metropolitana, del Comune di Reggio Calabria, dell’Ente Parco Nazionale d’Aspromonte, dell’Agenzia Sport e Salute, del Coni Calabria, del Comitato Italiano Paralimpico, della Federazione Italiana Atletica Leggera- Calabria, ed è sostenuta da numerosi sponsor.

La classifica ufficiale della non competitiva (maschile e femminile)

Corrireggio 2024 premiazione Jobe Momodou Habib

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Corrireggio incorona i vincitori del 42esimo traguardo: un grande successo

ReggioToday è in caricamento