Lunedì, 15 Luglio 2024
La precisazione

Ztl sul corso Garibaldi: negozianti in allarme ma Confesercenti rassicura

L'intervento del presidente Claudio Aloisio dopo un confronto con l'assessora comunale Angela Martino

"In relazione alle diverse segnalazioni allarmate ricevute da nostri associati che svolgono la loro attività sul corso Garibaldi e alla comunicazione inviata alle associazioni di categoria dall’Amministrazione Comunale, riguardante i nuovi varchi elettronici che saranno installati nella parte sud della principale via cittadina, come Confesercenti Reggio Calabria vogliamo innanzitutto rassicurare gli esercenti: la Ztl del Corso, già istituita da più di 15 anni, non subirà alcuna modifica".

Lo afferma Claudio Aloisio, presidente dell'associazione reggina, che aggiunge: "Dopo un confronto con l’assessora Martino abbiamo ricevuto rassicurazione che nulla cambierà rispetto agli ultimi anni tranne, appunto, il sistema di rilevamento delle infrazioni che, oltre ad essere effettuato come è sempre stato dalle forze di polizia, nel tratto interessato sarà coadiuvato da questa nuova tecnologia".

Gli orari di carico e scarico 

"Per ciò che concerne gli orari di carico e scarico che sin dall’istituzione della Ztl sono permessi dalle 6 alle 10, dopo un costruttivo confronto con gli operatori chiediamo all’amministrazione di inserire un’ulteriore ora pomeridiana che vada dalle 16 alle 17 d’estate e dalle 15.30 alle 16.30
nella stagione invernale". 

La Confesercenti chiede inoltre "l’istituzione di stalli permanenti nelle traverse del corso ove sia possibile inserirli, per consentire il carico e lo scarico delle merci al di fuori degli orari previsti. In funzione di tale proposta ci dichiariamo fin d’ora disponibili ad incontrare i responsabili dei settori comunali preposti per verificare in quali vie poter posizionare i suddetti stalli che consentirebbero una più agevole gestione della consegna o del ritiro delle merci durante la giornata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztl sul corso Garibaldi: negozianti in allarme ma Confesercenti rassicura
ReggioToday è in caricamento