rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
La decisione

Il Covid-19 morde con la variante omicron, l'Asp cerca medici e infermieri

Il commissario Scaffidi ha firmato un avviso pubblico per la ricerca di personale da assegnare al covid hospital, ai presidi ospedalieri provinciali e alle usca per fronteggiare la recrudescenza del virus

Il Covid-19 sta rialzando la testa, sospinto dall’elevata contagiosità della variante omicron, e rischia di mettere di nuovo in seria la difficoltà la tenuta del sistema sanitario regionale. Da più parti si chiedono interventi decisi, soprattutto per il potenziamento delle strutture ospedaliere.

Così l’Azienda sanitaria provinciale, con una delibera firmata dal commissario straordinario Gianluigi Scaffidi lo scorso 27 dicembre, ha preparato un avviso pubblico per il conferimento di incarichi libero professionali rivolto a medici specialisti, medici specializzandi, medici laureati ed infermieri da immettere in servizio presso il covid hospital o altri presidi ospedalieri e nelle Usca presenti sul territorio.

Le premesse della decisione assunta dall’Asp reggina, come facilmente intuibile, risiede nella necessità, in conseguenza dell’evolversi della situazione epidemiologica e del carattere particolarmente diffuso dell’epidemia da Covid-19, “adottare tutte le misure necessarie per fare fronte alla diffusione della pandemia”.

Gli incarichi avranno durata sino al 31 marzo 2022, salvo proroghe dello stato di emergenza, e si svilupperanno su un impegno orario di 38 ore mettimali per i medici e di 36 ore per gli infermieri.

L’incarico, che sarà conferito in relazione alla data di presentazione della domanda e sino al termine dello stato di emergenza, prevederà un compenso orario lordo onnicomprensivo di 60 euro per i medici e 30 euro per gli infermieri.

Per chi volesse rispondere all’avviso pubblico dell’Asp ci sono quindici giorni di tempo dalla data di pubblicazione dello stesso all’albo pretorio dell’Azienda sanitaria provinciale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid-19 morde con la variante omicron, l'Asp cerca medici e infermieri

ReggioToday è in caricamento