rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Il Covid tra i banchi di scuola

Contagi in aumento, due istituti colpiti dal virus: si va verso la dad

Le dirigenti scolastiche costrette ad attivare la didattica a distanza per tutelare la salute

Crescono i contagi da Covid in città e soprattutto tra gli studenti, nelle scuole. Così ecco che, malgrado le precauzioni prese, alcune scuole reggine sono state costrette a prendere ulteriori provvedimenti. 

L'ha fatto la dirigente scolastica dell’istituto tecnico industriale Panella-Vallauri, Anna Nucera che afferma: “Tenuto conto delle criticità relative alla situazione epidemiologica nel nostro istituto” e ritenendo di “dover garantire il diritto allo studio in sicurezza”, ha disposto l’attivazione della Dad da mercoledì 15 dicembre fino a giovedì 23 dicembre 2021.

“Si comunica altresì che è intenzione di questa istituzione scolastica attivare un presidio per consentire la vaccinazione del personale scolastico (che per quella data sarà esentato dal servizio) e degli studenti interessati (ai quali non verrà segnata l’assenza sul registro elettronico) Docenti, alunni e Ata potranno dare la propria disponibilità al centralino edifico Panella entro il 14 dicembre 2021. Gli studenti minorenni dovranno venire accompagnati dai genitori”, si legge nella nota.

Anche il liceo scientifico Leonardo da Vinci ha registrato molti contagi tra gli studenti e per questo la dirigente scolastica Serafina Corrado ha fatto richiesta all’Asp per l'autorizzazione ad attivare la Didattica a distanza. Richiesta subito accolta dall’Azienda sanitaria. 

“In riferimento alla richiesta pari oggetto in considerazione del numero di classi poste in quarantena, del numero dei soggetti positivi (57) e del numero di studenti e personale sottoposto a misure di sorveglianza/quarantena (840) all’interno dell’Istituto, in considerazione della fascia di età della popolazione studentesca frequentate il Liceo, si esprime parere favorevole alla sospensione delle attività in presenza nell’intero Istituto”, si legge nella nota a firma del direttore di Dipartimento Sandro Giuffrida, rivolta alla preside Corrado e per conoscenza al sindaco di Reggio Calabria.

Ma la dirigente scolastica non ha sentito il parere degli organi di istituto e quandi ancora non vi è alcun provvedimento di attivazione di Dad per tutte le classi del liceo da Vinci. Sicuramente entro domani mattina la preside Corrado deciderà il da farsi ma è certo che sempre più cresce la paura tra i giovani e nelle famiglie di essere contagiati. 

Due popolosi istituti scolastici reggini, quindi, hanno dovuto fare i conti con la nuova ondata di Covid e vedremo cosa accadrà nelle altre scuole della città dove comunque arrivano numerosi studenti, che usano anche i mezzi pubblici. L'interrogativo è d'obbligo: si tornerà tutti nuovamente in dad? Per i giovani sarebbe davvero un grave danno, ma ovviamente prima bisogna tutelare la salute.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagi in aumento, due istituti colpiti dal virus: si va verso la dad

ReggioToday è in caricamento