rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
I luoghi del dolore

Mattarella a Crotone: la visita ai superstiti in ospedale e l'omaggio alle vittime

Il Presidente, atterrato all'aeroporto Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto, ha raggiunto in auto l'ospedale San Giovanni di Dio. Poi si è recato al PalaMilone dove è allestita la camera ardente dei migranti morti nel naufragio di Steccato di Cutro

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, da poco giunto a Crotone, ha reso omaggio alle vittime, 67 tra cui anche donne e bambini, del naufragio del caicco avvenuto domenica scorsa nelle acque di Steccato di Cutro.

Il Capo dello Stato, che è atterrato all'aeroporto Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto, ha raggiunto in auto l'ospedale San Giovanni di Dio dove sono ricoverate 15 persone, i superstiti del naufragio. Il presidente, accolto all'arrivo da alcuni applausi all'ingresso del nosocomio, è stato accompagnato nei reparti dal Commissario straordinario dell'Azienda sanitaria provinciale di Crotone, Simona Carbone e dal direttore sanitario Lucio Cosentino.

Successivamente Mattarella si è recato al PalaMilone, la struttura sportiva, già gremita di persone, che ospita la camera ardente dei migranti, morti tra le onde del mare Ionio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mattarella a Crotone: la visita ai superstiti in ospedale e l'omaggio alle vittime

ReggioToday è in caricamento