Cronaca

Monsignor Morrone è vescovo: a Crotone la consacrazione episcopale

La cerimonia si è svolta questa mattina nella chiesa di Santa Maria Madre della Chiesa alla presenza di monsignor Angelo Raffaele Panzetta, arcivescovo di Crotone – Santa Severina. Reggio, adesso, attende il suo Pastore. L'insediamento si svolgerà in Cattedrale sabato 12 giugno

Fortunato Morrone, neo arcivescovo della diocesi di Reggio Calabria-Bova (foto di Giuseppe Pipita)

"Sii un vescovo grano, un vescovo pane spezzato per la tua gente". Lo ha detto questa mattina monsignor Angelo Raffaele Panzetta, arcivescovo di Crotone – Santa Severina, presiedendo nella chiesa di Santa Maria Madre della Chiesa, la messa con la consacrazione episcopale di monsignor Fortunato Morrone, eletto da Papa Francesco alla diocesi di Reggio Calabria – Bova. 

Come riporta l'agenzia Sir, monsignor Panzetta ha affermato: "Caro don Fortunato, questo mistero è grande, in questo evento riconosciamo molto di più di un semplice cambiamento di leadership nella comunità reggina, ma un intervento divino, una vocazione divina". E ancora, il presule commentando le letture, ha definito il neo arcivescovo di Reggio Calabria come "un seme piantato sulla terra per la fecondità pasquale", e ha aggiunto che "un ministro di Dio è fecondo se disposto a morire a se stesso, a giocare la vita per Cristo". 

Alla cerimonia hanno presenziato, tra i prelati giunti a Crotone, anche il vescovo emerito Giuseppe Fiorini Morosini al quale Morrone subentra nella guida della arcidiocesi reggina. Un abbraccio tra i due, dopo il rito dell'ordinazione, ha sancito il passaggio di testimone. Santa Messa senza fedeli a causa delle normative anti covid. Per rappresentare le comunità legate a Morrone, presenti i sindaci di Reggio Calabria, Crotone e Isola Capo Rizzuto, Giuseppe Falcomatà, Vincenzo Voce e Maria Grazia Vittimberga.

Le prime parole del vescovo

"Grazie Signore, che attraverso il Santo Padre Francesco mi hai chiamato a guidare la chiesa di Reggio Calabria-Bova. Nonostante tutto tu, ti fidi di me. L'io di Gesù ci offre sempre la sua incondizionata fiducia, crede in me, in te, in tutti noi. Ci ama a perdere. Ebbene questo ci fa respirare, ci incoraggia a ripartire sempre, insieme. Sono grato a Papa Francesco per il suo magistero chiaro e diretto, per la sua passione evangelica che informa ilsuo stile di vita cristianamente semplice, per il suo zelo apostolico nel riportarci all'essenziale della vita cristiana votata al Vangelo, speranza del mondo!"

Verso Reggio Calabria

Intanto, c'è fermento in città per accogliere il nuovo arcivescovo della diocesi di Reggio Calabria-Bova. Sabato 12 giugno, dopo l'incontro con le autorità civili e militari a Palazzo San Giorgio, alle ore 11, presso la Basilica Cattedrale di Reggio Calabria, monsignor Morrone prenderà possesso canonico dell'arcidiocesi. Seguirà la solenne concelebrazione eucaristica, presieduta dal presule, con la partecipazione di monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, che consegnerà il pastorale a monsignor Morrone, degli arcivescovi e vescovi convenuti, di tutto il presbiterio diocesano e di una rappresentanza del popolo santo di Dio che è in Reggio-Bova. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monsignor Morrone è vescovo: a Crotone la consacrazione episcopale

ReggioToday è in caricamento