rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

"Che partite, in parrocchia!": al via il nuovo progetto educativo sperimentale del Csi

Il progetto, sostenuto dall’assistente ecclesiastico Csi don Mimmo Cartella, è legato ai bisogni delle comunità parrocchiali e ai vari contesti territoriali. Tutte le info utili

"Se non c’è un gruppo sportivo in parrocchia, manca qualcosa…”. "Le esortazioni di Papa Francesco, - spiega il Csi - sono il miglior incoraggiamento per rilanciare anche quest'anno nella nostra arcidiocesi una forte campagna di promozione dello sport in parrocchia come esperienza educativa e di partecipazione. In questo momento storico così faticoso per i nostri ragazzi e per le comunità parrocchiali, lo sport ed il gioco, ispirati ai valori cristiani, possono dar vita a nuove e significative relazioni, contribuendo anche a formare educatori e sportivi che siano prima di tutto uomini autentici". 

Che cos'è il Centro Sportivo Italiano

Il Centro Sportivo Italiano è un ente di promozione sportiva e, soprattutto, un’associazione di promozione della persona, il cui carisma è educare attraverso lo sport. Nasce all’interno della Chiesa e ad essa fa riferimento nella pastorale. Da anni collabora con le parrocchie e gli oratori nella promozione e organizzazione di attività educative, sportive, ricreative, formative e intende continuare questo servizio anche in questo particolare e difficile momento.

Lo sport in parrocchia è e rimane una efficace opportunità di aggregazione e di coinvolgimento di molte persone, favorendo la crescita dello spirito comunitario anche tra coloro che non avvertono immediatamente l’appartenenza ecclesiale. L’attività sportiva ben condotta in parrocchia, consente l’attivarsi di relazioni educative significative, continuative e durature.  

Il progetto "Che partite, in parrocchia: giocare per credere!"

In questo inizio di anno sportivo e pastorale, ogni parrocchia, potrà promuovere e sposare il percorso educativo e formativo: "Che partite, in parrocchia: giocare per credere!" Il progetto, voluto e sostenuto fortemente dall’assistente ecclesiastico Csi, don Mimmo Cartella, è legato ai bisogni delle comunità parrocchiali e ai vari contesti territoriali. L’iniziativa, è stata presentata la scorsa settimana a Reggio presso l’Auditorium della parrocchia di San Bruno.

I dirigenti Csi hanno illustrato il percorso educativo, sportivo e formativo indirizzato alle parrocchie, agli oratori e agli istituti religiosi della Diocesi Reggio - Bova. Ha introdotti i lavori il garante dell’infanzia e dell’adolescenza della Città metropolitana di Reggio Calabria, Emanuele Mattia. Nel suo intervento, il garante, ha ribadito la necessità di un impegno forte e concreto a favore dei ragazzi del territorio. Ha invitato il Csi di Reggio Calabria a continuare il percorso intrapreso, ribadendo ancora di più l’importanza della rete educativa messa in campo negli ultimi mesi in tutto il territorio metropolitano. Mattia ha anche dimostrato massima disponibilità ad eventuali richieste delle società sportive parrocchiali presenti all’incontro. 

Il progetto “Che partite, in Parrocchia”, ideato dal consiglio provinciale e dall’equipe “Sport in Parrocchia” del Csi reggino, ha ottenuto anche l’approvazione ed il sostegno dell’arcivescovo della diocesi Reggio-Bova, mons. Fortunato Morrone, incontrato qualche settimana fa dai dirigenti del Csi. L’arcivescovo metropolita ha chiesto ai volontari Csi di andare avanti, assicurando la massima disponibilità. L’iniziativa pensata dal Csi, che coinvolgerà circa cinquanta parrocchie, prevede tre aree specifiche d’intervento. Nella prima è previsto il percorso formativo per “Animatori culturali e sportivi in Parrocchia”.

Il corso di formazione, gratuito per tutti, partirà a dicembre. La formazione è una parte fondamentale del processo educativo, senza la quale l’intervento nei confronti dei ragazzi diviene superficiale e non duraturo.  Quest’iniziativa rientra nel quadro ben più ampio della scuola di formazione "Mosaico", progetto lanciato otto anni fa dal Csi reggino e che punta ad una totale formazione degli operatori, dei volontari e degli animatori delle parrocchie. Nella seconda area d’intervento è inserita l’iniziativa di sport e rigenerazione urbana: “Play. Scendi a giocare con noi”.

L’attività, ha l’obiettivo di sviluppare un percorso - gioco guidato dagli educatori, dalle famiglie o dai volontari, in cui i ragazzi, attraverso un laboratorio di progettazione condivisa, penseranno alla riqualificazione e all’animazione degli spazi abbandonati e poco frequentati del proprio territorio (cortili, piazze e spazi delle parrocchie). 

L’equipe del Csi e gli educatori dei vari gruppi trasformeranno le idee e le proposte che arriveranno dai ragazzi in progetti esecutivi di riqualificazione urbana, partecipazione e legalità, anche attraverso la creazione di una rete tra società sportive, parrocchie e istituzioni. Nella terza e ultima parte del progetto è prevista la creazione della polisportiva “Parrocchiale o Interparrocchiale” attraverso l’avvio di percorsi sportivi all’interno della parrocchia.

La novità assoluta di questa fase è la possibilità di far nascere esperienze sportive pilota e in comune anche tra parrocchie vicine. "Quest’area d’intervento prevede, nello specifico, - conclude il Csi - il campionato polisportivo “Oratorio Cup 2021 - 2022”. I gruppi parrocchiali, divisi per categorie, potranno prendere parte ai campionati di calcio a 5, pallavolo, pallacanestro, biliardino e tennis tavolo.

L’idea è quella di promuovere un percorso educativo, di partecipazione e di responsabilità, attraverso il gioco e lo sport, alternativo al gioco nelle sale slot, ai centri scommessa o ai giochi online, al tempo dedicato alle sostanze o al non far  nulla di tantissimi giovani. Emerge sempre di più la consapevolezza che lo sport sia uno strumento straordinario per educare i giovani di questo nostro fragile e difficile territorio. Il Csi sta portando avanti, in questa direzione, un’attività sportiva sempre più incisiva in termini educativi e formativi".

Per maggiori informazioni e/o adesioni è possibile contattare l’equipe “Sport e Parrocchie” chiamando i numeri  338.9141383 – 0965.616718 o visitando il sito www.csireggiocalabria.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Che partite, in parrocchia!": al via il nuovo progetto educativo sperimentale del Csi

ReggioToday è in caricamento