rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Il progetto

Degustazione al buio, emozioni sensoriali alla scoperta del gusto e delle tradizioni

L'iniziativa è stata organizzata per sensibilizzare all’inclusione sociale come diritto basato sulla partecipazione delle persone con disabilità negli ambiti della vita e dello sport e per valorizzare l’identità culturale e gastronomica locale

Degustazione al buio per assaporare un'emozione sensoriale unica. Martedì 31 maggio si è svolta un’attività giocosa per sensibilizzare all’inclusione sociale come diritto basato sulla partecipazione delle persone con disabilità negli ambiti della vita e dello sport; per valorizzare l’identità culturale e gastronomica locale; per accrescere la conoscenza dei prodotti alimentari di qualità.

Un progetto della professoressa Annamaria Curatola, coordinatrice del corso di laurea in scienze pedagogiche (LM 85), dell’Università degli Studi di Messina - dipartimento di Scienze cognitive, psicologiche, pedagogiche e degli studi culturali, che ha avuto il patrocinio morale del Comune di Reggio Calabria e dell’Anpivi.

Oltre l’Università di Messina, sono stati promotori dell’iniziativa: lAsd Polisportiva Team14, il ristorante L’A Gourmet - L’Accademia e la Condotta Slow Food di Reggio Calabria. Un evento reso possibile grazie alla collaborazione gratuita e solidale di Filippo Cogliandro, padrone di casa e chef del progetto Alleanza Slow Food dei Cuochi; di Angelo Musolino, maestro pasticcere (La Mimosa), di Davide Destefano, maestro gelatiere (Cesare), di Ileana Siciliano (Koramare). Inoltre degli studenti dell’Istituto Alberghiero di Villa San Giovanni.

"Ancora un pensiero di gratitudine ai nostri soci che hanno condotto i due “Laboratori del Gusto” - spiega Slowfood Reggio Calabria - Antonio che con la leggerezza e la sensibilità che lo contraddistinguono, ha trasferito i rudimenti della conoscenza di un olio extra vergine di qualità; Francesco con grande competenza e disponibilità, ha tracciato un percorso sensoriale per il riconoscimento delle qualità dei formaggi, per la valorizzazione dei produttori locali e della pastorizia. Un’esperienza unica, che ha arricchito la maturità emotiva e sensoriale di chi vi ha preso parte".

slow food cena buio 02-2

Il ricavato è stato devoluto all’ASD Polisportiva Team 14 guidata da Giuseppe Laface,  grande motivatore che accompagna gli atleti a realizzare i propri sogni sportivi, rendendoli autonomi personalmente e socialmente. L’ASD è impegnata nello sport Paralimpico che a Reggio Calabria prepara atleti per le competizioni nazionali e internazionali con entusiasmanti risultati, come quelli della campionessa olimpica Anna Barbaro, madrina della serata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degustazione al buio, emozioni sensoriali alla scoperta del gusto e delle tradizioni

ReggioToday è in caricamento