rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca

Tolti i sigilli alle aziende della famiglia Matacena, passano agli amministratori

Il provvedimento è stato notificato dalla Dia di Reggio Calabria e riguarda le imprese impegnate nel settore del trasporto marittimo: la Amadeus, la Solemar, la Ulisse shipping e la Newlife

La Direzione investigativa antimafia di Reggio Calabria ha dato esecuzione formale, con contestuale immissione in possesso, al provvedimento di dissequestro delle società che erano state sequestrate dell’ambito del procedimento Breakfast, ovvero le società che facevano capo alla famiglia Matacena.

Il provvedimento

Il provvedimento che ha disposto il dissequestro è la sentenza, emessa lo scorso 24 gennaio da parte del tribunale di Reggio Calabria, che ha assolto Martino Politi dai capi di imputazione a lui contestati e la contestuale restituzione delle società.

Le società dissequestrate

In particolare sono ritornate nella disponibilità degli originari proprietari: la Amadeus, la Solemar, la Ulisse shipping e la Newlife, tutte società attinenti al mondo del trasporto marittimo.

Tutto nelle mani degli amministratori

Oggi, quindi, la Dia ha dissequestrato le aziende e resistente le chiavi delle stesse nelle mani degli amministratori: avvocato Antonio Rijli e signor Martino Politi, alla presenza dell’amministratore giudiziario avvocato Rosa Sgrò e dei legali Corrado Politi e Antonino Curatola.

Si apre un periodo di verifica

Con questo provvedimento gli amministratori entrano nel materiale possesso delle società e della gestione delle stesse. Seguirà un periodo di verifica da parte degli amministratori di quella che è stata la gestione del periodo di sottoposizione a sequestro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tolti i sigilli alle aziende della famiglia Matacena, passano agli amministratori

ReggioToday è in caricamento