rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Il progetto / Gioia Tauro

Il progetto “Differenziamo con Gioia” arriva nelle scuole

Il sindaco Alessio agli studenti: “Voi dovete essere i nostri migliori alleati per spiegare ai vostri genitori come fare la raccolta differenziata e anche sorvegliare che sia fatta bene"

?Differenziamo con Gioia? arriva nelle scuole. Il nuovo progetto di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta del Comune di Gioia Tauro oggetto di una serie di incontri formativi negli istituti scolastici cittadini, che hanno preso il via lo scorso mercoledì. A essere coinvolta un?ampia rappresentanza di studenti delle scuole cittadine, degli istituti comprensivi ?Pentimalli?, ?Paolo VI - Campanella? e dell?Istituto d?Istruzione Superiore ?Severi?, per un totale di circa 1500 allievi tra bambini e ragazzi.

Il percorso di formazione e informazione è teso a illustrare le fasi del progetto, la tipologia dei rifiuti da differenziare ? umido, plastica e metalli, carta e cartone, vetro e indifferenziato - e le modalità in cui si espleterà la raccolta che prenderà il via nei prossimi mesi.

Si tratta di un tassello fondamentale dell?ampio programma avviato, fortemente voluto dal sindaco Aldo Alessio affinché la cittadinanza sia pienamente coinvolta e informata, proprio a partire dai più piccoli: ?Voi dovete essere i nostri migliori alleati per spiegare ai vostri genitori come fare la raccolta differenziata e anche sorvegliare che sia fatta bene", ha detto in tono scherzoso il sindaco rivolto ai bambini delle quinte dell?Istituto Pentimalli, che ha ospitato il primo incontro. L?assessore all?Ambiente Sabina Ventini si è detta molto soddisfatta dell?adesione delle scuole e fiduciosa dell?attenzione e partecipazione degli studenti, e ha ringraziato le tre dirigenti, Luisa Ottanà, Anna Rita Galletta, Maria Rosaria Russo, che hanno da subito dato convinta disponibilità alla richiesta dell?Amministrazione.

A sottolineare l?elevata attenzione alla formazione dei più giovani, i bambini sono stati i primi cittadini a ricevere la Guida alla Raccolta differenziata dei rifiuti del Comune di Gioia Tauro, dove si trovano le istruzioni fondamentali per eseguire la raccolta, corredata da una serie di schede sulle singole tipologie di rifiuto da differenziare, e un glossario per conoscere nel dettaglio la destinazione degli oggetti di uso quotidiano.

Questa iniziativa segue gli altri momenti formativi, svoltisi nei mesi precedenti, che hanno coinvolto gli operatori ecologici e i volontari del Servizio Civile comunale; questi ultimi affiancano lo staff organizzativo del progetto negli incontri e nelle altre attività divulgative previste a favore della cittadinanza.

Prosegue intanto il piano delle azioni operative da parte del settore Programmazione e gestione del territorio, diretto da Salvatore Orlando, su indirizzo dell?assessore all?Ambiente Sabina Ventini, che precisa: "Sono stati avviati i lavori della nuova isola ecologica, sulla via Ponte Vecchio, che costituirà il centro di raccolta comunale dove stoccare e smistare i rifiuti, passaggio essenziale per l?avvio del nuovo servizio". "È in atto ? coonclude l?Aassessore Ventini - la fase sperimentale che coinvolge un gruppo di esercenti commerciali per la raccolta di plastica e metalli, carta e cartone e vetro. Mentre nell?Autoparco comunale possono essere conferiti dalla cittadinanza le frazioni di plastica e metalli e vetro. A breve saranno distribuiti i mastelli in dotazione all?Amministrazione ai cittadini che non ne sono già in possesso".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il progetto “Differenziamo con Gioia” arriva nelle scuole

ReggioToday è in caricamento