Dichiarato il dissesto all'Asp, buco di 400 milioni

La commissione straordinaria dell'azienda sanitaria provinciale è subentrata dopo lo scioglimento per infiltrazioni mafiose

La sede dell'Asp (foto google maps)

Nuovo capitolo per la sanità calabrese. Reggio e tutte le zone limitrofe vivono una situazione di costante emergenza e in uno stato di precarietà da ormai troppo tempo. Al peggio sembra non esserci mai fine e la notizia arriva direttamente dall'Asp.

La commissione straordinaria, insediata dopo lo scioglimento dell’azienda sanitaria reggina per infiltrazioni mafiose, ha dichiarato il dissesto finanziario dell’Asp di Reggio Calabria. Nell’atto firmato dai commissari Giovanni Meloni, Maria Carolina Ippolito e Domenico Giordano si parla di "reiterate irregolarità nella gestione dei bilanci e di una manifesta e reiterata incapacità di gestione". Il buco finanziario dell'Azienda sanitaria ammonterebbe a circa 400 milioni di euro.

Dissesto Asp, la lettera di Falcomatà: "Serve una presa di coscienza collettiva

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi truffa all’Inps, false assunzioni per ottenere indennità: 458 denunce a San Luca

  • Sant’Anna di Seminara, ricercato per furto d'auto: catturato dai carabinieri

  • Stuprata dal branco a 13 anni, costretta a fuggire al Nord per ricominciare a vivere

  • Incidente frontale tra due auto sulla Gallico-Gambarie: tre feriti

  • Pedone travolto sul viale Messina, trovata pirata della strada: è una donna di 90 anni

  • Blitz dei vigili urbani in un negozio cinese: sequestrati 2300 articoli natalizi pericolosi

Torna su
ReggioToday è in caricamento