Balneazione off-limits in città: i dati sfavorevoli dell'Arpacal

I prelievi dei campioni sono stati effettuati nelle zone di: "Catona-Bar Reitano" e "500 mt nord torrente Annunziata"

L'Arpacal, agenzia regionale per la protezione dell'ambiente della Calabria, in mattinata ha trasmesso al sindaco di Reggio, Giuseppe Falcomatà, gli esiti dei prelievi di campioni di acqua i cui risultati analitici hanno dato esiti sfavorevoli alla balneazione.

I punti analizzati, dal Servizio tematico acque del dipartimento provinciale Arpacal, sono stati effettuati dal personale nelle zone di:
Catona – Bar Reitano - cod. IT018080063002 - enterococchi oltre il valore limite
500 mt nord torrente Annunziata - cod. IT018080063023 - escherichia coli oltre il valore limite

"La balneazione, come comunica l'Arpacal - è permanentemente vietata nel punto denominato “500 mt nord Torrente Annunziata” cod- 11018080063023, in quanto, oltre ai risultati di non conformità evidenziati, l’area risulta in qualità scarsa’ come trasmesso alla Regione Calabria con nota prot. n. 22403 del 09/05/2019  – Classificazione delle acque destinate alla Balneazione annualità.2019".

Secondo la normativa nazionale in materia, il Comune, ricevuta la comunicazione di esito sfavorevole delle analisi, è tenuto a fare apporre apposita cartellonistica nei punti interessati dalle analisi, previa emissione di ordinanza sindacale che vieti temporaneamente o permanentemente la balneazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo stesso dicasi per l’eventuale ordinanza, da emettere per revocare la precedente qualora i risultati delle analisi suppletive siano rientrati nei limiti normativi e quindi con esito favorevole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

  • "Cemetery boss", i nomi degli arrestati: c'è anche il dirigente dei servizi cimiteriali

  • Le mani della 'ndrangheta sul cimitero di Modena e sugli appalti edili in città

Torna su
ReggioToday è in caricamento