rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Cronaca Via Arghillà Sud

Grande chiusura del festival Ecojazz 2019 con il concerto di Ornella Vanoni e Bungaro

La cantante torna ad esibirsi a Reggio Calabria dopo lo spettacolo a Catonateatro nel 2011. Il festival è dedicato alla memoria del giudice Scopelliti e di tutte le vittime per la giustizia

Saranno Ornella Vanoni e Bungaro 4et a chiudere la stagione 2019 di EcoJazz, il festival promosso da Giovanni Laganà e dedicato alla memoria del giudice Antonino Scopelliti e di tutte le vittime per la giustizia Lo spettacolo, in programma il 29 agosto alle 21, al Parco Ecolandia, di Arghillà, conclude una rassegna che, dal 6 al 10 agosto, vedrà protagonisti artisti nazionali ed internazionali che hanno inteso omaggiare il festival, giunto quest'anno alla 28esima edizione. 

Ornella Vanoni, tornerà ad esibirsi nella città di Reggio Calabria dopo le sue esibizioni al teatro Francesco Cilea e a Catonateatro. Negli ultimi anni, si è affiancata artisticamente a Bungaro con il quale, insieme a Pacifico, ha vinto il premio 'Sergio Endrigo' all'ultima edizione del festival di Sanremo. 

Ad aprire la rassegna il 6 agosto Gabriele Mitelli con lo spettacolo, in programma alle 4.30, 'Il jazz incontra la Fata Morgana' alla rotondetta sul lungomare reggino. Il 7 agosto a Ecolandia spazio poi per un doppio spettacolo: Gemma Natali prima, e Kurt Rosenwinkel poi. Il piano di Omar Sosa, il violino di Yilian Canizares e le percussioni di Gustavo Ovalles saranno l'attrazione dell'8 agosto. Il 9 agosto il duo Enrico Rava (tromba) e Danilo Rea (piano), con un progetto realizzato in esclusiva per la rassegna. Sabato 10 agosto la contemplazione con i suoni del tramonto con il tabla di Sanjay Banik e il sarod di Troilee Dutta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande chiusura del festival Ecojazz 2019 con il concerto di Ornella Vanoni e Bungaro

ReggioToday è in caricamento