rotate-mobile
La riflessione

Annullate le misure interdittive a Ecologia Oggi, Errante: "Adesso si guarda al futuro"

Il sindacalista del Sul parla dopo la decisione del tribunale del Riesame che consente la prosecuzione dell'attività imprenditoriale

C'era attesa per la decisione del Tribunale del riesame per Ecologia Oggi, la società di Eugenio Guarascio che dopo una lunga battaglia si è aggiudicata la gara per il servizio di raccolta rifiuti a Reggio Calabria.

Poco dopo il suo subentro a Teknoservice infatti era arrivata l'inchiesta della procura della Repubblica di Vibo Valentia e anche tra i lavoratori, ancora nella fase di passaggio da una azienda all'altra, c'era preoccupazione per un futuro incerto e anche l'amministrazione comunale era pronta, se si fosse reso necessario, alla revoca del contratto con Ecologia Oggi. 

Adesso il tribunale del riesame di Vibo Valentia ha annullato le misure interdittive che erano state adottate nel marzo scorso dal Gip nei confronti di tre società, "Ecocall", "Ecologia oggi" e "4el Group", facenti capo all'imprenditore Eugenio Guarascio, patron del Cosenza calcio, e della sorella Ortensia.

Le misure erano state emesse su richiesta della Procura della Repubblica in relazione ad un'inchiesta sul presunto smaltimento su terreni agricoli nelle province di Vibo, Catanzaro e Reggio Calabria di tonnellate di prodotto, qualificato come fertilizzante, ma costituito in realtà da rifiuti. Le società per le quali è stato disposto l'annullamento dell'interdizione sono state difese dagli avvocati Francesco Gambardella, Carlo Sassi, Giovanni Vecchio e Simona La Falce.

"L'annullamento disposto dai giudici del riesame, avendo effetto immediato - affermano i legali in una nota - ha fatto venire meno tutti i presupposti che avevano allertato ed allarmato alcuni enti pubblici con cui le società interessate avevano un rapporto contrattuale di servizi. Infatti le società di Guarascio hanno vinto tutte le rispettive gare bandite per il servizio dello smaltimento dei rifiuti.

In particolare tale misura metteva in discussione, inibendola, finanche la prosecuzione dei rapporti già intercorrenti tra le società e gli enti pubblici, con ricadute estremamente negative sia per le stesse società che per gli stessi enti. Si sarebbe determinata, in altri termini, una paralisi totale nella prestazione dei servizi, con le ricadute negative facilmente immaginabili.

L'annullamento totale della misura, invece, consente la prosecuzione fisiologica dell'attività imprenditoriale, senza alcun vincolo che limiti il rapporto con gli enti pubblici".

antonello errante-2

Finita l'incertezza, ecco che adesso è tempo di lavorare. "Finalmente, dopo molti mesi di tensione, - spiega Antonello Errante, sindacalista del Sud - si respira aria nuova, serena. Il servizio di raccolta in città procede e anche le tante segnalazioni che arrivavano quotidianamente da parte dei cittadini, appena arrivata Ecologia Oggi, per segnalare il mancato ritiro, adesso sono molto diminuite. Il servizio viene fatto regolarmente e abbiamo i mezzi necessari. Presto ne arriveranno altri. 

La cosa più importante è che adesso si potrà pensare seriamente al Piano industriale e alla riorganizzazione aziendale. C'è infatti da applicare il nuovo piano, così come è previsto dal bando di gare, che cambierà il servizio di porta a porta. Il bando di gara infatti prevede un servizio differenziato e dovrebbero arrivare anche i cassonetti condominiali oltre a quelli intelligenti. 

Ovviamente serve la collaborazione dei cittadini e l'impegno a differenziare. Non possiamo avere così tanta indifferenziata e per questo è opportuno che anche le istituzioni preposte effettuino i controlli". 

"Il mio impegno, come sindacalista - sottolinea Errante - è anche rivolto alla tutela delle "quote rosa", le donne presenti in azienda. Penso soprattutto a quelle che svolgono il lavoro usurante in strada, effettuando il servizio di spazzamento e di raccolta porta a porta, che è faticoso ed usurante e per questo è importante il contratto di servizi". 

"Saranno anni impegnativi, - conclude Errante - in cui davvero potrà cambiare il servizio di raccolta in città e i risultati potranno migliorare notevolmente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annullate le misure interdittive a Ecologia Oggi, Errante: "Adesso si guarda al futuro"

ReggioToday è in caricamento