Cronaca

"Su brogli, il Comune si costituisca parte civile", la richiesta di Pazzano

L'intervento dei movimenti civici La Strada e Riabitare Reggio con il loro consigliere comunale in merito agli esiti dell'indagine della Procura

"La cittadinanza rischia di perdere fiducia nell'istituto del voto. Se si va a processo, il Comune si costituisca parte civile". È la riciesta dei movimenti civici La strada e Riabitare Reggio con il loro consigliere comunale di Reggio Calabria Saverio Pazzano, in merito all'indagine della Procura su presunti brogli elettorali alle ultime elezioni amministrative del 20 e 21 settembre.

"Se l'esito delle indagini in corso e il successivo iter giudiziario - hanno aggiunto - dovessero confermare il coinvolgimento di Antonino Castorina nella vicenda dei brogli elettorali in occasione delle recenti elezioni comunali; se, ancor peggio, si dovesse allargare a macchia d'olio il novero delle responsabilità in merito a quello che si prospetta come un grave turbamento della regolarità del processo di voto, ci troveremmo di fronte a due questioni ineludibili - concludono - la crisi della rappresentanza politica in città e la conseguente necessità dell'assunzione di responsabilità da parte dell'attuale maggioranza rispetto a questa stessa crisi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Su brogli, il Comune si costituisca parte civile", la richiesta di Pazzano

ReggioToday è in caricamento