Cronaca

Elezioni, la Calabria verso un nuovo rinvio in autunno: pronta la bozza di decreto legge

La decisione si rende necessaria a causa del riacutizzarsi del contagio da Covid. A quanto si apprende da fonti del Viminale, il rinvio punta all'autunno, in una finestra che va da metà settembre e metà ottobre. Per far slittare il voto è necessario un decreto ad hoc

Le elezioni regionali di primavera in Calabria potrebbero essere rinviate, considerata, in tutta Italia, la crescita della curva dei contagi da Covid. Al Viminale è già pronto lo schema di decreto legge. Particolarmente urgente è la decisione da prendere per la nostra regione visto che si vota l'11 aprile.

Per le amministrative c'è invece un lasso di tempo maggiore. Il turno elettorale cadrebbe tra il 15 aprile e il 15 giugno, quindi se si volesse votare l'ultima domenica utile di giugno, il 13 giugno, la decisione di far slittare la convocazione andrebbe presa entro il 19 aprile.

Nonostante sia chiara l'intenzione dell'esecutivo, spiegano dall'agenzia Dire, non è stato ancora fissato il consiglio dei ministri per l'approvazione. L'ipotesi più probabile è che si voti il 10 e 11 ottobre prossimi. Oltre a Roma, Milano, Napoli, Torino e Bologna, il prossimo turno di amministrative interesserà 1.293 comuni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, la Calabria verso un nuovo rinvio in autunno: pronta la bozza di decreto legge

ReggioToday è in caricamento