Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca San Lorenzo

Elezioni San Lorenzo, don Zampaglione lancia un appello

"Alla futura amministrazione chiedo di ascoltare la voce dei cittadini per la risoluzione dei loro  problemi"

Don Giovanni Zampaglione, parrocco di San Lorenzo lancia un appello ai candidati sindaco per le prossime elezioni amministritive. "Un dato è certo:  il 3- 4- ottobre si tornerà alle urne - afferma - in tanti comuni d'Italia. Anche a Roghudi e a  S.Lorenzo ( si spera???) si tornerà al voto per eleggere i sindaci. A Roghudi ( possibile conferma di Pierpaolo Zavettieri????) per il tanto lavoro svolto e l'essere stato sempre presente in mezzo alla gente anche   con l'utilizzo dei social  ove giornalmente  informava i suoi cittadini di ogni guasto o mancanza di acqua.  In quanto parroco di questa comunità faccio un plauso al signor sindaco Pierpaolo Zavettieri e a tutta l'amministrazione di Roghudi per il buon lavoro svolto in questi anni.  Le difficoltà ci sono ma insieme  e con la collaborazione di tutti si possono risolvere. Roghudi in questi anni è diventato un bel "gioiello" di paese".  "Roghudi è stato arricchito - specifica - dalla presenza delle suore della Fraternità Shalom fortemente voluta da don Giovanni Zampaglione. Assieme al parroco sono vicini alla gente e aggregano tante persone. Rimane da completare un'opera  che tutta la comunità aspetta da tantissimi anni: la chiesa.  Speriamo che in tempi brevi (magari prima della  fine del mandato) venga consegnata la chiesa alla comunità tutta. 

Un Un capitolo a parte , in vista della  tornata elettorale merita S. Lorenzo ( il  mio riferimento -ci dice don Giovanni Zampaglione è in maniera particolare su Marina di S.Lorenzo). Ai futuri candidati a sindaco chiedo di ascoltare la voce dei cittadini per la risoluzione dei loro  problemi". 

Esordendo don Giovanni Zampaglione ringrazia "il signor commissario Eugenio Barillà che sin dal suo insediamento non si è mai risparmiato e continua a non risparmiarsi per venire incontro alle tante problematiche della gente.(  acqua, spazzatura, pulizia della spiaggia, pulizia dei cimiteri , manutenzione ...)   S.Lorenzo è un comune vastissimo e molto difficile da "governare e poi e' in dissesto da anni. Con riferimento  all'appuntamento elettorale ormai prossimo don Giovanni Zampaglione invita i cittadini ad  "aprire gli occhi "esprimendo un voto libero" per  il bene della comunità senza farsi ingannare da facili promesse  o programmi che non verranno realizzati. Da quando sono parroco di questa comunità ( soprattutto durante il periodo estivo)  tantissime persone vengono a lamentarsi  continuamente su alcune problematiche (acqua, spazzatura  e pulizia della spiaggia). Spesso mi sono fatto " portavoce"  presso il signor commissario  con il quale da subito si e' creato da subito  un buon rapporto di fiducia e comunicazione.  S. Lorenzo è  un bel paese che non merita la maglia nera anzi merita tanta  attenzione e rispetto da parte di tutti anche perché durante il periodo estivo è pieno di villeggianti e tantissimi turisti.

Alla futura amministrazione di S.Lorenzo chiedo tanta attenzione alle tantissime problematiche della gente e soprattutto la invito a stare in mezzo e con la gente. Se ci sarà collaborazione da entrambi le parti , il rimboccarsi le maniche e il lavoro fatto con passione  allora : una piccola vittoria e un piccolo sogno è realizzato. Visto le imminente votazioni mi  faccio portavoce dei cittadini dei due comuni (S.Lorenzo e Roghudi) e chiedo ai futuri sindaci di esporre alla gente i loro  programmi. Mi auguro altresì che i futuri sindaci oltre che garantire e risolvere i problemi che affliggono i cittadini (acqua, spazzature e pulizia) portino avanti dei programmi da poter risolvere con obiettivi non difficili da portare avanti.

Don Giovanni Zampaglione conclude: "mi permetto di invitare il futuro sindaco a risolvere  uno dei tanti problemi di Marina di S.Lorenzo: si tratta della piazza Ss. Trinità ove le radici e la presenza dei diversi alberi( non e' mai stata fatta alcuna manutenzione o potatura...) rischiano di rovinare la piazza. Già ci sono diverse crepe presenti nella piazza e nel muro adiacente la vecchia chiesa. Chiedo un intervento urgente e immininente. Questo è uno dei tanti problemi che ci sono nei nostri paesi. Se ci sarà collaborazione e sinergia si possono risolvere tutti i problemi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni San Lorenzo, don Zampaglione lancia un appello

ReggioToday è in caricamento