Cronaca

Caso rifiuti, Milia: "Proposta una commissione straordinaria, ci è stata sbattuta la porta"

L'affondo del capogruppo di Forza Italia al consiglio comunale che rincara: "Situazione fuori controllo"

Federico Milia

"Come attesta il documento diffuso in allegato, in tempi non sospetti e con il massimo dell’apertura al Governo cittadino, avevamo proposto, in qualità di opposizione costruttiva, di creare una Commissione straordinaria per la gestione della raccolta rifiuti, totalmente gratuita, che si occupasse della mappatura delle micro-discariche e dei cumuli di rifiuti presenti lungo le strade, nelle periferie, nelle aree limitrofe ai torrenti, ecc".

Lo afferma in una nota il capogruppo di Forza Italia al consiglio comunale Federico Milia che incalza: "Una richiesta che abbiamo avanzato con me primo firmatario convinti di ottenere facilmente un parere positivo. Una proposta concreta e produttiva per arrivare più facilmente ad una soluzione per Reggio e Provincia, attanagliate dal cronico problema della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti, con le ovvie ripercussioni che tutti noi ben conosciamo da anni ormai".

"La risposta che ci è stata data, tuttavia, non è stata altrettanto produttiva e costruttiva: un no secco, proposta rigettata dalla maggioranza di Palazzo San Giorgio solo per mero colore politico. Dicendo che “esiste già la generica Commissione Ambiente che se ne occupa”  la nostra “pratica” è stata liquidata con l’estrema velocità non consona al Comune di Reggio Calabria per la soluzione dei problemi".

"Così, mentre continuiamo ad essere letteralmente sepolti vivi dai rifiuti, Falcomatà e la sua maggioranza ci dimostrano di infischiarsene del benessere di Reggio e dei suoi cittadini, negando di fatto l’esistenza di una emergenza a cui forse alcuni si stanno abituando".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso rifiuti, Milia: "Proposta una commissione straordinaria, ci è stata sbattuta la porta"

ReggioToday è in caricamento