rotate-mobile
Pon Metro

Empori della solidarietà di Arghillà e Pellaro: pubblicate le graduatorie definitive

La soddisfazione dell'Assessore comunale al Welfare Demetrio Delfino per la determina che di fatto segna l'avvio del nuovo servizio finanziato dal Comune di Reggio Calabria

Il Comune di Reggio Calabria ha pubblicato la graduatoria definitiva dei soggetti idonei e l’elenco definitivo degli esclusi relativi all’avviso pubblico per l’individuazione dei nuclei familiari all’accesso al servizio di Empori della solidarietà nei territori di Arghillà e Pellaro.

A darne notizia in una nota l'assessore alle politiche sociali dell'Ente Demetrio Delfino. Le graduatorie sono state approvate con determinazione del 13 luglio. I beneficiari non dovranno recarsi presso l'assessorato comunale, ma saranno contattati direttamente dai due Empori di Arghillà e Pellaro per l'erogazione della card utile agli acquisti dei beni di prima necessità.

L’attività si inserisce nell’ambito della programmazione promossa dall’Amministrazione comunale nell’ambito del Programma operativo nazionale Pon Metro per le annualità 2014-2020, ed è rivolta a nuclei familiari in condizioni di disagio lavorativo, economico e sociale che possono avvalersi del sostegno degli Empori della solidarietà individuati nei poli territoriali di Arghillà e Pellaro, per il ritiro dei generi di prima necessità attraverso una card personale caricata con un punteggio a scalare.

Le graduatorie definitive sono disponibili sul portale istituzionale dell'Ente a questo indirizzo

Il servizio degli Empori della Solidarietà ha come finalità quella di creare dei punti di distribuzione completamente gratuiti, realizzati al fine di sostenere le famiglie che presentano un alto rischio di vulnerabilità materiale e sociale ovvero versano in condizione di reale difficoltà e di disagio familiare, lavorativo, economico e sociale, attraverso l’aiuto alimentare e l’accompagnamento relazionale per favorire il recupero della propria autonomia.

Che cos'è l’Emporio della Solidarietà

Si configura come un market solidale nel quale è presente una gamma di prodotti essenziali per la vita quotidiana delle famiglie: alimenti, prodotti per la casa, l’igiene personale e prodotti per l’infanzia. La distribuzione dei beni avviene senza la circolazione di denaro.

Le persone hanno infatti a disposizione una tessera solidale (card) con punti a scalare e possono usufruire di tutti i servizi per un periodo massimo di sei mesi. Ai nuclei individuati mediante l’avviso, verrà quindi consegnata una card, che consentirà loro di rifornirsi, nei giorni e negli orari che saranno comunicati dall’Emporio, delle merci messe a disposizione, nei limiti di “credito” definiti dall’Emporio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Empori della solidarietà di Arghillà e Pellaro: pubblicate le graduatorie definitive

ReggioToday è in caricamento