Giovedì, 18 Luglio 2024
Il ritardo della rassegna

L'Estate Reggina non parte e slittano i primi eventi programmati, ecco perché

Le associazioni coinvolte sono state costrette a spostare luogo e data di alcune iniziative previste già da domani

L'Estate Reggina sulla carta si apre domani ma il ritardo del bando di partecipazione (scaduto ieri) ha reso impossibile rispettare il calendario programmato. A farne le spese sono le associazioni che sono state inserite nel cartellone ma di fatto non hanno ancora tutte le carte in regola burocratiche per avviare le loro iniziative. Da quanto si è appreso, mancherebbero le autorizzazioni che il comune deve rilasciare per consentire agli operatori di occupare il suolo pubblico (gratuitamente, come previsto dal bando). Per questo i primi eventi sono saltati e ad annunciarlo sono le stesse associazioni, senza nascondere il rammarico.

Mancano le autorizzazioni e i primi eventi programmati non possono svolgersi

Per L'Oro di Febea giunge quest'anno alla sua terza edizione la rassegna "Sbronziamoci di eventi", che abitualmente rientra nell'Estate Reggina e si svolge sul lungomare Falcomatà. La manifestazione di artigianato artistico e creatività avrebbe dovuto essere inaugurata domani ma sulla pagina Facebook dell'associazione si informa di un cambio di location. "Proseguiamo temporaneamente la nostra estate espositiva sul Viale Zerbi - affermano i soci - L'evento di sabato 29 giugno si svolgerà dalle ore 17.30 alle 24, con l'augurio, di poter esporre il prima possibile sul Lungomare più bello d' Italia e dare il via al programma per l'Estate Reggina". Nel frattempo i reggini sono invitati ugualmente domani a visitare gli stand di artigianato, allestiti come sempre per rivalorizzare l'arte e i vecchi mestieri.

Un altro avviso simile arriva dall'associazione culturale Rhegium Urbis Antiqua 1908, protagonista dell'evento Mercante in Fiera. Stavolta la data fissata era domenica 30 giugno ma sulla pagina social si apprende di un rinvio: "Il 30 giugno i nostri gazebo non esporranno e la manifestazione per l'Estate Reggina 2024 è posticipata a domenica 7 luglio. Nei prossimi giorni forniremo maggiori info circa orari e location, vi aspettiamo numerosi". 

A seguito del nostro articolo, Rhegium Urbis Antiqua 1908, attraverso il suo vicepresidente Francesco Lo Giudice, ci ha contattati per prendere le distanze da situazioni che non riguardano questa associazione, sottolineando ciò che segue: "Quanto da voi scritto non è veritiero. Noi abbiamo autonomamente deciso da svariate settimane di iniziare la prima settimana di luglio il nostro evento". A nostra volta precisiamo che Reggio Today ha soltanto riportato il contenuto di un post pubblico sulla pagina Facebook di Rhegium Urbis Antiqua 1908, rivolto ai cittadini che abitualmente seguono le iniziative dell'associazione, nel quale si dice che l'evento Mercante in Fiera di domenica 30 giugno, rientrante nell'Estate Reggina 2024,  non si svolgerà ed è stato "posticipato" al 7 luglio. Non abbiamo aggiunto nulla né attribuito dichiarazioni all'associazione o interpretato quanto scritto nel post. 

Lo stallo delle autorizzazioni ha l'effetto di un dejà vu perché accade proprio questo per l'ormai famigerata rassegna del Natale Metropolitano. Il risultato fu un ritardo clamoroso e i disagi a catena che ben ricordiamo. Nel caso dell'Estate Reggina tutto dovrebbe risolversi nella prossima settimana. Per gli uffici comunali saranno giorni concitati e cruciali per far partire un cartellone che esordirà comunque spezzettato e disorganico. Purché, sebbene a macchia di leopardo, da qualche parte si inizi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Estate Reggina non parte e slittano i primi eventi programmati, ecco perché
ReggioToday è in caricamento