Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Bova Marina

L'istituto "Euclide" vince il concorso #leparolechesiamo, la scuola che vogliamo

Per le studentesse e gli studenti della scuola superiore di Bova Marino ennesimo riconoscimento a livello nazionale, la dirigente: "Questo premio sancisce la bontà di un lavoro congiunto portato avanti nel tempo dalle varie componenti dell’Istituto"

L’istituto di istruzione superiore “Euclide” di Bova Marina conquista il primo a livello nazionale al concorso #leparolechesiamo, la scuola che vogliamo”, indetto da Mondadori-Devoto-Oli. “Dar voce a chi la scuola la vive, la frequenta, la fa”: questo il motto del concorso riservato agli Istituti Scolastici italiani di ogni ordine e grado. La vittoria assoluta dell’Istituto di Bova Marina per la categoria riservata agli Istituti Secondari di secondo grado giunge al termine di una selezione durissima che ha visto la commissione esaminatrice alle prese con gli elaborati e i lavori multimediali provenienti da circa quattromila istituti di tutta Italia. Il primo posto è stato ottenuto grazie ad un lavoro realizzato dagli alunni della classe VC sezione Liceo Scientifico.

A corredo di una alacre attività di ricerca tendente a evidenziare le peculiarità della scuola del futuro, alcuni alunni della VC (Santo Modaffari, Vittoria Altomonte, Mariastella Praticò, Sara Arconti, Niccolò Alessi, Sofia Priolo, Samuel Malara della IVB) hanno realizzato un cortometraggio attraverso cui si è inteso descrivere quelle che sono le prospettive dei ragazzi rispetto alla loro scuola ideale, un’idea futuristica ma neanche tanto, considerando che dalle parti dell’Euclide, il futuro è in parte già presente.

Tantissimi infatti i temi proposti dai ragazzi, molti dei quali già in fase di realizzazione. La costruzione del cortometraggio dalla durata di 30 minuti, ha voluto inoltre rendere omaggio alla figura di Dante Alighieri, nel settecentesimo anniversario della sua morte. Per questo, i ragazzi hanno scritto, girato e montato un lavoro che riproducendo la realtà narrata dal sommo poeta nei suoi versi, lanciasse uno sguardo alla “scuola del futuro”. Sette in tutto le parole-chiave che hanno guidato gli studenti in questo percorso: innovazione, inclusione, sostenibilità, condivisione, imparare, talento, responsabilità. Concetti importanti, accompagnati da varie proposte: un festival delle tradizioni, una giornata dei talenti, la creazione di un cineforum… tutto da realizzare all’interno dell’Euclide.

La cerimonia di premiazione tenutasi qualche giorno addietro in modalità a distanza e visibile sulla piattaforma YouTube di Mondadori Education, ha visto la partecipazione di importanti personalità del mondo della cultura, tra cui Luca Serianni, Maurizio Trifone, Aaron Buttarelli, Silvia Garambois, Rahel Saya, Paolo Reniero… Dopo una breve presentazione dei lavori premiati, la parola è passata al dirigente scolastico Carmen Lucisano e alla prof.ssa Margherita Festa referente del progetto, presenti al collegamento in diretta dall’Istituto anche i ragazzi protagonisti del cortometraggio.

“Questo ennesimo successo - ha voluto ribadire la preside Lucisano a margine della cerimonia - rappresenta tra i tanti raggiunti negli anni, sicuramente uno dei più prestigiosi, in considerazione del livello di difficoltà di una manifestazione che ha coinvolto circa quattromila Istituti italiani. Essere arrivati primi a livello nazionale - prosegue la Lucisano - superando una selezione durissima e il giudizio di una giuria di assoluto livello, ci riempie di orgoglio sancendo la bontà di un lavoro congiunto portato avanti nel tempo dalle varie componenti dell’Istituto”. Tra i premi conferiti alla scuola di Bova Marina, oltre a diversi devices tecnologici e due dizionari Devoto-Oli, anche la possibilità di realizzare le proposte descritte dai ragazzi, attraverso un progetto di crowdfunding promosso da Mondadori, che verrà reso pubblico nel mese di gennaio, un’opportunità per rendere ancor più moderna una scuola come l’Euclide, Istituto dalle radici antiche che guarda al futuro e all’innovazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'istituto "Euclide" vince il concorso #leparolechesiamo, la scuola che vogliamo

ReggioToday è in caricamento