Lunedì, 22 Luglio 2024
Ambiente / Campo Calabro

Luoghi del cuore Fai, il Forte Siacci è secondo tra i più votati calabresi

Concluso il censimento 2022, le candidature reggine sono state disorganizzate e lontane dal minimo di voti che permette di partecipare al bando di finanziamento

Che la Calabria non sia riuscita a raggiungere il podio dei Luoghi del Cuore Fai 2022 non è un epilogo che soprende. Nei mesi di svolgimento dell'undicesimo censimento nazionale promosso dal Fondo per l'ambiente la nostra regione non era riuscita a spingere verso grandi numeri nessuno dei siti candidati. Che sono stati tanti ma entrati nella competizione in modo caotico e poco strutturato, senza seguire quelle strategie che hanno consentito il risultato dei tre luoghi più votati (la chiesetta di San Pietro dei Samari a Gallipoli, il museo dei misteri di Campobasso e la chiesa di San Giacomo della Vittoria ad Alessandria). 

In Calabria è comunque significativo il piazzamento del luogo più votato nella regione, il museo del mulino Belsito a San Giovanni in Fiore, ventesimo nazionale con 11.132 preferenze. Il secondo votato, sebbene con larga distanza, è il Forte Siacci a Matiniti superiore di Campo calabro, che è stato inserito anche nella classifica speciale "I borghi e i loro luoghi". La costruzione militare, una delle prime edificate in Calabria tra il 1884 e il 1914, si è posizionata 158esima nella classifica nazionale ed ha ottenuto 1440 voti. Chi ha proposto la candidatura vuole promuovere questo bene valorizzandone la storia, che lo vede fortificazione principale nel sistema dei forti umbertini realizzati dall'esercito monarchico per la difesa dello Stretto (ne esiste infatti uno complementare e gemello a Messina). Dismesso per gli usi militari dal 1984, il forte Siacci è entrato nel 2019 nel demanio del Comune di Campo Calabro ed è al centro di un programma di valorizzazione finalizzato al suo riuso. Come edificio di interesse storico e culturale si può visitare nei percorsi resi fruibili, che comprendono l'accessibilità ai fossati e ai terrazzi. 

Lo stacco di voti di tutti gli altri siti calabresi dal museo mulino Belsito non è una semplice coccarda. Il luogo del luogo di San Giovanni in Fiore è infatti l'unico in regione ad aver superato (ampiamente) lo sbarramento del 2500 voti che consentiranno di partecipare a marzo al bando per la selezione degli interventi post censimento, con un contributo fino a 30.000 euro per ogni progetto ammesso. Al Forte Siacci non è servita neanche la presenza nella classifica speciale dei borghi, dove solo il capolista beneficerà di diritto degli aiuti finanziari. 

Nella classifica calabrese la provincia di Reggio è presente a singhiozzo e con molti doppioni (effetto della strategia di cui si parlava e che è mancata, poiché le numerose candidature gemelle hanno disperso i voti). Tra i luoghi più segnalati ma con nomi e angolature diverse c'è Scilla: come "borgo e castello" ha raccolto 374 voti (288esima posizione nazionale), ma poi il solo castello lo si ritrova al 427esimo posto con 170 voti e una generica Costa Viola è al 503esimo posto con 92 voti. Incoraggiante il risultato di Bagaladi, 486esimo posto con 109 voti ma anche protagonista delle giornate d'autunno con iniziative di promozione culturale e naturalistica. 

L'anno prossimo andrà meglio? In questa edizione le regioni che hanno portato più voti (ovviamente ai loro luoghi) sono state Lombardia, Piemonte e Sicilia, con una rappresentanza geografica abbastanza equilibrata tra nord e sud. Ma la Calabria non può giustificare il risultato non brillante con la maggiore popolarità di altri territori. Al contrario, il podio e i migliori piazzamenti del 2022 hanno premiato luoghi del patrimonio culturale italiano considerati minori e mai stato sotto i riflettori, in linea con la mission del censimento. Le scuse non tengono: i luoghi del cuore calabresi e reggini sono stati poco sostenuti dalle loro comunità, che del concorso Fai sono anima e motore. A queste latitudini molti siti sono sconosciuti agli stessi abitanti, difficile che possano promuoverli con il resto del paese. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luoghi del cuore Fai, il Forte Siacci è secondo tra i più votati calabresi
ReggioToday è in caricamento