Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Il lento ritorno alla normalità passa dalla riapertura parziale dei mercati rionali reggini

Il sindaco Giuseppe Falcomatà firma un'ordinanza che rimette in moto i negozi mercatali di generi alimentari ed i box di fiori nelle adiacenze dei cimiteri, tutti dovranno essere in regola con la Tosap e con i dispositivi di protezione

La città di Reggio Calabria prova un lento ritorno alla normalità provando a gestire la “Fase 2” senza patemi d’animo particolari. Da domani, così, il sindaco Giuseppe Falcomatà ha disposto la riapertura delle sole attività di generi alimentari all’interno dei mercati rionali di Archi, Pellaro, Tito Minniti, Catona, Botteghelle, Gallico, piazza del Popolo, posteggi fuori mercato, mercato ittico, mercato di via Filippini, Largo Piazzale Lido.

Sempre da domani, poi, potranno tornare ad alzare la saracinesca anche i box dei fiori situati in prossimità dei cimiteri. La possibilità di accedere alle suddette attività di vendita, come viene specificato nell’ordinanza numero 45 il cui rispetto è stato demandato agli uomini della polizia municipale, è concesso esclusivamente per gli esercenti regolarmente autorizzati ed in regola con il versamento della Tosap.

Il primo cittadino, infine, ha disposto l’obbligo per tutti gli esercenti di utilizzo dei dispositivi di sicurezza (mascherina e guanti), nonché l’obbligo di rispettare e di far rispettare dall’utenza la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il lento ritorno alla normalità passa dalla riapertura parziale dei mercati rionali reggini
ReggioToday è in caricamento