Lunedì, 15 Luglio 2024
L'intervento

Si va verso il cambio al vertice: Guerrini pronto a salutare Reggio

Il colonnello dei carabinieri, dopo tre anni, a settembre del 2023, lascerà la città per un normale avvicendamento. L'annuncio nel corso dell'annuale festa per la fondazione dell'Arma che spegne 209 candeline

Anche Reggio Calabria ha celebrato l'annuale festa dei carabinieri per i 209 anni della fondazione del corpo. La cerimonia si è svolta al comando provinciale, alla presenza delle massime autorità cittadine, militari e religiose, nonché dei rappresentanti delle categorie economiche ed accademiche.

Dopo la rassegna dei reparti schierati all'interno del comando di via Aschenez, il colonnello Marco Guerrini ha deposto, alla presenza del vicario del prefetto, Maria Stefania Caracciolo, del senatore Nicola Irto e del parlamentare Francesco Cannizzaro, una corona d'alloro alla memoria di tutti i caduti.

Nel corso poi del suo intervento, il comandante provinciale, nel ricordare l'impegno dell'Arma nel territorio reggino e dopo aver tracciato il bilancio delle attività, ha salutato, ringraziandoli, tutti i suoi collaboratori, i rappresentanti della magistratura e i colleghi degli altri corpi di polizia per la proficua e professionale sinergia portata avanti nel contrasto alla criminalità organizzata. Guerrini dopo tre anni, a settembre del 2023, lascerà il comando provinciale di Reggio Calabria, per un normale avvicendamento. 

La cerimonia si è conclusa con la consegna delle onorificenze ai carabinieri che si sono distinti in servizio. Commovente il ricordo del luogotenente Davide Micale,  comandante della stazione dell'Arma di Gioia Tauro, scomparso recentemente, al quale è stato assegnato alla memoria un encomio solenne del Comando regionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si va verso il cambio al vertice: Guerrini pronto a salutare Reggio
ReggioToday è in caricamento