rotate-mobile
Cronaca Centro / Via Miraglia

Festa del 2 giugno, la consegna delle onorificenze: ecco chi sono gli insigniti

Dopo la parata militare sul Lungomare, la cerimonia nel salone della Prefettura: Massimo Mariani conferisce i riconoscimenti "al merito della Repubblica Italiana"

Ricco il programma reggino per la celebrazione della Festa della Repubblica. Dopo la parata militare sul Corso Vittorio Emanuele III, la rassegna agli schieramenti del prefetto Massimo Mariani, accompagnato dal direttore marittimo della Calabria e della Basilicata tirrenica, contrammiraglio Giancarlo Russo, l'alzabandiera e la deposizione della corona d'alloro ai caduti, il cerimoniale si è spostato nel salone della Prefettura per la consegna solenne delle onorificenze e delle medaglie al valore.

L'elenco degli insigniti:

Cavaliere di Gran Croce, dott. Francesco Antonio Musolino. Prefetto, consigliere della Corte dei conti di Catanzaro. Calabrese e reggino, il dott. Musolino è stato capo di gabinetto presso la Prefettura di Reggio Calabria e di Milano, dove ha ricoperto anche l'incarico di vice prefetto vicario. Nel 2005 è stato nominato prefetto di Crotone; nel 2007 prefetto di Cosenza e successivamente di Reggio Calabria. Dal 2009 al 2011 prefetto di Genova e poi prefetto di Napoli. Nel gennaio del 2015 è stato nominato capo del Dipartimento dei vigili del fuoco. Dal 1 ottobre 2016 è consigliere della Corte dei Conti di Catanzaro.

Cavaliere, sig. Salvatore Asiatico. Capo squadra esperto dei vigili del fuoco in quiescenza dal 2010. Ha prestato servizio presso il Comando provinciale dei vigili del fuoco di Sondrio, Vibo Valentia e Reggio Calabria e partecipato alla missione umanitaria "Arcobaleno" in Albania nonchè ad operazioni di soccorso alle popolazioni colpite da calamità naturali in diverse regioni d'Italia (Umbria, Marche, Campania e Basilicata). L'onorificenza è stata ritirata dalla moglie.

Cavaliere, luogotenente carica speciale dott. Santo Ielo. Luogotenente dell'Arma dei carabinieri. Dal 2005 riveste l'incarico di comandante del Nucleo comando della compagnia   carabinieri di Reggio Calabria nonchè di delegato del consiglio di base in rappresentanza militare dei carabinieri della Calabria (Co.ba.r.). Arruolatosi nell'Arma dei carabinieri nel 1989, ha ricoperto numerosi incarichi. Ha prestato servizio presso la Stazione dei carabinieri di  Melito Porto Salvo e, successivamente, presso il Nucleo operativo della Comapagnia carabinieri, sempre di Melito Porto Salvo, nonchè presso il Comando provinciale di Reggio Calabria, ufficio segreteria e personale. 

Cavaliere, dottoressa Maria Laganà. Funzionario area III ministero dell'Interno - Prefettura di Reggio Calabria. In possesso della laurea in servizio sociale e in scienze politiche e sociali. Iscritta all'albo regionale degli assistenti sociali della Calabria. Entra nei ruoli del ministero dell'Interno con la qualifica di funzionario assistente sociale nel 1993 è stata destinata a questa sede dove ha svolto e continua a svolgere una serie di importanti incarichi con riferimento alle complesse operazioni relative all'accoglienza dei migranti sbarcati nel porto di questo capuologo e alle problematiche della tendopoli di San Ferdinando.

Medaglie d'onore - La Repubblica riconosce a titolo di risarcimento, soprattutto morale, il sacrificio dei propri cittadini deportati ed internati nei lager nazisti nell'ultimo conflitto mondiale. A tale scopo è stata prevista la concessione di una medaglia d'onore ai cittadini italiani, militari e civili deportati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l'economia di guerra e ai familiari dei deceduti nell'ultimo conflitto mondiale.

Gli insigniti alla memoria

Luigi Cantarella, nternato in Germania dal 12 settembre 1943 al 22 aprile 1945. Ha ritirato la medaglia il figlio, professore Giuseppe Cantarella

Domenico Oliva, internato in Germania nello Stammlager 366 di Siedlce (Polonia) nello Zweiglager in Biala Podlaska nel Campo XB di Sandbostel. Ha ritirato la medaglia il figlio, dott. Giacomo Oliva.

La Festa della Repubblica alla presenza del neo prefetto Mariani | VIDEO

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa del 2 giugno, la consegna delle onorificenze: ecco chi sono gli insigniti

ReggioToday è in caricamento